Guida pratica

Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

Santarcangelo di Romagna

km 10 da Rimini
Telefono: 
0541/624270 IAT Informazione Accoglienza Turistica
Fax: 
0541/622570
Come arrivare: 


In auto:
Rimini - Santarcangelo 10 km sulla Via Emilia, Statale 9.
Tempo di percorrenza 20 minuti circa.

In treno:
Rimini - Santarcangelo numerose corse, alcune anche con servizio bici al seguito.
Poi 15 minuti a piedi circa per il centro.

In bus: da Rimini, linea 9 e 90 (tel. 0541/300850)

In bici:
da Rimini, costeggiando il fiume Marecchia, fino all'incrocio con la provinciale 49, svoltare a destra e seguire le indicazioni per Santarcangelo.
Difficoltà del percorso: semplice.
Tempo di percorrenza: 1 ora circa.

Memoria e arte nella roccaforte malatestiana.

Il borgo medioevale è tutto stretto attorno alla sua bellissima Rocca, a cui si giunge salendo per stradine che si aprono su ampi belvederi affacciati sulla Riviera.
Il Campanone che si erge maestoso (25 metri di altezza) nel cuore del borgo medievale, è forse il monumento più identificativo della città.
La collina di Santarcangelo conserva il mistero delle oltre 200 grotte scavate nel tufo, suggestivi ipogei di cui ancora non è ben nota l'origine. Per visite guidate gratuite rivolgersi all'ufficio turistico.

Notizie aggiuntive: 

Cucina locale: è la tipica cucina dell'entroterra romagnolo, semplice e gustosa, in cui regna sovrana la piadina che si accompagna con squacquerone e salumi.
Da non perdere le Tagliatelle alla Minghina, con un delicato sugo alle verdure.
Vini: Qui il vino è di casa e oltre ai vini DOC dei Colli Riminesi, si beve il Sangiovese, il Trebbiano e il Pagadebit, vino bianco derivante dal vitigno bombino bianco. Questo vitigno produce talmente tanto che la leggenda dice che fa pagare i debiti in fretta. Da qui il nome di Pagadebit.
Acquisti e souvenir: Tradizionali le stampe romagnole, con i disegni tipici della cultura contadina.
In centro è possibile acquistare pizzi e merletti fatti a mano.
Diversi i negozi di antiquariato con oggetti pregevoli.
Dintorni: Poco distante dal centro si trova la Pieve di San Michele, a pianta rettangolare ed abside rotonda.
A Poggio Berni, in località Sant'Andrea consigliata la visita al Mulino ad acqua Moroni.
Data ultimo aggiornamento 20/09/2016 - 12:47