Guida pratica

Prenotazione soggiorno

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

Ravenna

Telefono: 
0544 35755 - 0544 35404
Fax: 
0544 35094
Come arrivare: 

In auto:da Rimini la via più diretta è la Romea, ma in genere il traffico è molto intenso sui circa 50 km del percorso.
Altrimenti dall'A14 Rimini Sud,svincolo per Ravenna dopo l'uscita per Faenza.
In treno:Rimini - Ravenna numerose corse, anche con servizio bici al seguito.
Tempo di percorrenza 1 ora circa.

Otto monumenti dichiarati patrimonio dell'umanità.

La serena e splendente Ravenna bizantina, la capitale dell'Italia barbarica, affacciata sul mare, ha ben otto monumenti che l'UNESCO ha decretato essere bene prezioso per l'intera umanità.
Enorme e meritatissimo riconoscimento al fulgore dei mosaici nascosti all'interno della pacata e semplice architettura di mattoncini delle basiliche.
Ravenna va presa con calma, come tutte le città ricche di storia e arte, e se c'è poco tempo, allora meglio vedere poche cose ma intensamente. Lasciandosi afferrare da quella ineffabile atmosfera che solo qui si può percepire.

Irrinunciabile una visita ai monumenti che racchiudono i mosaici: la Basilica di San Vitale, il Mausoleo di Galla Placidia e la Basilica di Sant'Apollinare Nuovo.
Il Battistero Neoniano o degli Ortodossi, in contrapposizione a quello degli Ariani, sorge vicino al Duomo, con mosaici trionfanti di oro e di azzurro.
Della fine del V secolo è il battistero degli Ariani, voluto da Teodorico, con decorazioni musive raffiguranti i Dodici Apostoli.
La Cappella di Sant'Andrea nel Palazzo Arcivescovile è un piccolo capolavoro che imprigiona, sul fondo di un cielo stellato, bellissimi medaglioni con volti di santi e sante.

Notizie aggiuntive: 
Cucina tipica: cucina romagnola e di mare, in cui la pasta fatta in casa è regina indiscussa, anche se il trono è da dividere con piadina e crescioni.
Tutti i condimenti vanno bene con i garganelli e le tagliatelle.
Con il risotto troviamo la folaga, l'anatra delle Valli, con la piada un accostamento audace da fine pasto: squacquerone e marmellata, possibilmente fatta in casa e di albicocche. Un dolce tipico è la crema di Ravenna.
Vini: città, ahimè, senza vino. Con cosa accompagnare allora la fragrante piadina o i profumati arrosti alla griglia?
Ravenna si serve per il vino dalle stupende colline di Brisighella, nota per il Sangiovese e l'Albana. Si trovano anche vini del ferrarese, in quanto la zona di produzione arriva fino a Cervia.
Acquisti e souvenir: le riproduzioni di mosaici meritano una scelta attenta e se si desidera qualcosa di non troppo commerciale è bene cercare botteghe qualificate. Anche per stampe e volumi d'epoca rivolgersi a librerie specializzate.
Data ultimo aggiornamento 20/09/2016 - 12:46