Guida pratica

Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

Chiesa di Sant'Agostino

originariamente dedicata a San Giovanni Evangelista, conserva preziose opere della Scuola Riminese del Trecento
Indirizzo: 
via Cairoli n. 14, Rimini
Telefono: 
0541/781268

Costruita nel XIII secolo, in stile romanico - gotico, rappresenta la più antica chiesa di Rimini.
Era dedicata a San Giovanni Evangelista ma, eretta dagli Eremitani di S. Agostino fu sempre, per il popolo, la chiesa di S. Agostino.

La prima nota storica che si ha di questa chiesa è un atto di donazione del 1069. Si trattava allora di un piccolo oratorio che fungeva da parrocchia con il titolo di S. Giovanni Evangelista. Nel 1256 il piccolo edificio veniva affidato all'ordine dei frati Agostiniani.

Con i suoi 55 metri di altezza il campanile è il più alto della città e per molto tempo ha assunta anche la funzione di faro per i marinai di Rimini. Su disegno di un architetto veneziano fu eretto sulla cappella destra della chiesa che già era stata affrescata nei primi decenni del '300. Esso termina con un'altissima cuspide piramidale.

L'importanza di S. Agostino è indiscutibile, basti pensare alla pittura riminese del '300 che si può dire nata all'ombra del suo campanile. Giovanni da Rimini, infatti, considerato il caposcuola del 'trecento riminese' abitava nella contrada di San Giovanni Evangelista cioè di S. Agostino, e gli Agostiniani per primi affidarono a questa scuola l'esecuzione degli affreschi della loro grande chiesa costruita ex novo.
Gli affreschi della cappella maggiore e di quella del campanile possono considerarsi la sola testimonianza rimasta nella città di Rimini dell'attività della scuola giottesca.
L'importanza eccezionale di questa chiesa è dovuta in particolare agli affreschi venuti alla luce in seguito al terremoto del 1916. Si tratta di un complesso di affreschi che rievocano scene della vita del Santo e Il giudizio universale attribuibili al Maestro dell'Arengo. Quest'ultimo affresco, restaurato e staccato dal sottotetto, venne collocato in principio nella sala dell'Arengo, poi trasferito all'interno del museo della città (Via Tonini).

Orario feriale: 
8.30 -12.00; 15.30 - 18.30 (le visite si sospendono durante le funzioni)
Orario festivo: 
8.30 -12.00; 15.30 - 18.30 (le visite si sospendono durante le funzioni)
Come arrivare: 
Centro storico Come raggiungere il centro storico: In auto: uscita autostrada A14 Rimini Sud; proseguire per il centro per circa 3 km Parcheggi utili: 1) Piazza Malatesta; 2) Rocca Malatestiana; 3) Piazza Ferrari; 4) Ponte di Tiberio; 5) Arco d'Augusto; 6) Largo Gramsci In treno: dalla stazione proseguire su viale Dante fino alla centrale Piazza Tre Martiri In aereo: Bus n. 9 dall'aeroporto, fermata Arco d'Augusto o Stazione ferroviaria
Notizie aggiuntive: 
I capolavori della scuola del Trecento riminese sono in mostra all'interno del Museo della Città, in via Tonini. Orari Celebrazioni giorni feriali S. Messa ore 16.30 giorni festivi SS. Messe ore 9.00 - 11.00 - 16.30 1° Venerdì del mese: ADORAZIONE EUCARISTICA. E' consentita la visita solo a piccoli gruppi e solo all'interno della navata, si accede al presbiterio e al Campanile solo se accompagnati.
Area turistica: 
mare costa adriatica
Data ultimo aggiornamento 21/09/2016 - 11:01