Cosa fare

Prenotazione soggiorno

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 
Home / Eventi / Manifestazioni e Iniziative / Laboratorio di poesia per ragazzi alla Biblioteca Gambalunga

Laboratorio di poesia per ragazzi alla Biblioteca Gambalunga

Quale sarà il tuo verso?
Telefono: 
0541 704488
Località: 
Biblioteca Gambalunga, Sala Holden, via Gambalunga - Rimini centro storico

Il laboratorio per ragazzi delle scuole secondarie superiori è condotto da Sabrina Foschini, poetessa e critica d’arte riminese. É un'iniziativa dove gli adolescenti possono cimentarsi a scrivere poesie. Un laboratorio di scrittura, ma anche di lettura, poiché l’allenamento alla poesia, non può che passare attraverso i testi e i libri degli altri, con letture e incursioni su poeti classici e contemporanei, per tracciare una strada di pietre maestre e con l’invito a costruire un personale tragitto. A questo sentiero si affiancherà anche quello concreto del “seminar versi”, ovvero una testimonianza del lavoro di scrittura con la loro esposizione nel chiostro della Biblioteca di una selezione dei testi scritti, scelti con “votazione popolare”. Il laboratorio partirà con tre incontri a tema, dominati da un sentimento guida e dalla lettera A, che è l’alfa, il principio di ogni alfabeto e quindi di tutte le parole.
Si parte venerdì 23 ottobre con "A come amore", seguito il venerdì successivo, 30 ottobre, con focus su "A come amicizia". Nell'ultimo incontro, venerdì 6 novembre, si affronta il tema "A come autobiografia".
La partecipazione è gratuita con l'iscrizione obbligatoria, dal 10 al 22 ottobre, alla Biblioteca Gambalunga: 0541 704488.

Periodo di svolgimento: 
Tre appuntamenti il venerdì: 23 e 30 ottobre e 6 novembre 2015
Orario: 
dalle 14.45 alle 16.30
Programma: 

venerdì 23 ottobre
A COME AMORE perché è dall’amore che quasi sempre si comincia o si finisce, il sentimento più misterioso, l’argomento principe della poesia e della vita, ma anche il terreno più insidioso, dove il tranello del luogo comune può impoverire la parola. Alzi la mano chi nell’adolescenza non ha mai scritto una poesia d’amore, e ora alzi la mano chi continuerà a farlo.

venerdì 30 ottobre
A COME AMICIZIA perché negli anni della formazione l’amicizia ci guida più di ogni altra forza ed è sulla stima dell’amico che formiamo la nostra idea di solidarietà e di carattere. L’amicizia è il territorio dell’ideale e della sconfitta, dove misuriamo i nostri limiti e le nostre grandezze, dove impariamo a fare spazio al mondo, ad essere più di una persona sola.

venerdì 6 novembre
A COME AUTOBIOGRAFIA perché la nostra biografia, il vissuto fatto di relazioni, di famiglia, di nostalgie è l’argomento che abbiamo a portata di mano, quello da cui sembra più naturale ma non più facile attingere. La poesia, se impariamo a conoscerla, diventa la specchio entro cui poterci guardare da tutti i lati.

Data ultimo aggiornamento 12/10/2015 - 14:08