Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

Comunicato stampa del: 20-12-2012

'Riviera Club Culture, la scena dance nella metropoli balneare. La mostra e il party'

Riviera Club Culture

Negli inediti spazi in costruzione del cantiere dell’ala moderna del Museo della città, un viaggio alla scoperta delle atmosfere e del sound di due decenni mitici che hanno fatto la storia dell’intrattenimento notturno.

C'è stato un periodo, tra gli anni Ottanta e i Novanta, durante il quale la metropoli balneare estesa tra Rimini e Gabicce è stata anche il centro d'Europa, il cuore di un fermento sociale, musicale e culturale senza precedenti, esploso dalle geniali intuizioni di un manipolo di giovani creativi. Su questo "mondo”, quello cangiante e rumoroso delle discoteche e dei club, è stato pubblicato nel 2012 il libro di Pierfrancesco Pacoda “Riviera Club Culture”, dalla casa editrice riminese NdA Press.
Il libro e il suo racconto diventano oggi protagonisti di una mostra (dal 22 dicembre al 6 gennaio) e di un party di fine anno (31 dicembre), all’interno del cantiere dell’ala moderna del Museo della città e nell’ambito del cartellone di eventi 'Rimini, il Capodanno più lungo del mondo'.


IL LIBRO

Il libro è il racconto di un “altro mondo”, quello cangiante e rumoroso delle discoteche e dei club, assemblato attraverso la voce di alcuni dei protagonisti, proprio quelle menti brillanti che hanno cambiato il modo di concepire il divertimento, la socialità, la vita notturna, come Gianni Fabbri, Davide Nicolò, NicoNote, Pier Pierucci, Marisa Lagrecacolonna, Loris Riccardi, David “Love” Calò, Monica Colosimo, Principe Maurice, Andrea Carnoli e altri ancora. Il ritratto a tinte vivaci di una generazione che ha stravolto le regole dell'industria dell'intrattenimento sulla Riviera, portando all’affermazione di un modello turistico e alla diffusione di stili di vita che hanno fatto scuola nel mondo.
Un viaggio alla scoperta di due decenni vissuti intensamente, passando per la Baia, il Cocoricò, il Prince, l'Aleph, lo Slego, il Byblos e tutti i luoghi “mitici” della metropoli balneare.
Arricchisce il volume un inserto grafico di 32 pagine a colori, curato da Carlotta Frenquellucci e Davide Nicolò, che raccoglie scatti esclusivi e in parte inediti, flyer e locandine dei locali più importanti della riviera, recuperati negli archivi personali di Chico De Luigi, Rosangela Betti, Daniele Baldelli e tanti altri.


LA MOSTRA

Attraverso un percorso visivo e sensoriale, una collettiva d'arte contemporanea ci riporterà alle radici di una nostra identità perduta. Un percorso intorno a musica, fotografia, grafica ed architettura accompagnati tra gli altri da: Stefano Ferroni, Giovanni Tommaso Garattoni, PariTani, Stefano Tonti, Complotto Grafico in locali mitici come Aleph, Baia, Cellophane, Cocoricò, Paradiso e Slego.
Il 22 dicembre inaugurazione mostra alle 18,00. A seguire, dalle 22,30 l'appuntamento sarà al Velvet club&factory dove il padrone di casa, il mitico fun selector Thomas Balsamini e il live dei Diaframma ci faranno rivivere le atmosfere musicali degli anni dello Slego.
La mostra, curata da Carlotta Frenquellucci, Massimo Roccaforte e Mauro Ugolini, rimarrà aperta dal Sabato alla Domenica dalle 16,30 alle 20,30, dal 22 dicembre 2012 al 6 gennaio 2013.
Questi gli eventi musicali che si terranno nel cantiere Ala Moderna del Museo della Città, durante l’esposizione della Mostra:
*22.12.2012* H18.00/24.00
Inaugurazione mostra con il Dj Andrea Arcangeli*

*29.12.2012* H18.00/24.00
Velvet Party con il Dj Thomas Balsamini*

*30.12.2012* H18.00/24.00
Monthly Party con I Dj’s Ricky Montanari ed Enrico Rosica*


E PER FINIRE, IL PARTY DI FINE ANNO…..
Tra le tantissime iniziative, che vedranno la città di Rimini protagonista del Capodanno più lungo del mondo, Riviera Club Culture sarà anche un Party di fine anno all’interno della suggestiva cornice di uno dei Cantieri della nuova città della Cultura, che sta nascendo nel Centro Storico. Il party ricostruirà le atmosfere ed il sound di un periodo storico e creativo lungo vent'anni. La colonna sonora di una generazione che ha lasciato una traccia indelebile di sé nella musica, nel costume, nella comunicazione e che ha contributo a definire il concetto di Club Culture nel mondo.
Il 31 Dicembre 2012 dalle 00,30 con la selezione musicale a cura di Moz-Art, Rubens Dj.


Dicono di Riviera Club Culture:

Il Sindaco di Rimini Andrea Gnassi: "La città deve essere grata a questa esperienza, non deve essere una scintilla che si accende con la pubblicazione di un libro, deve essere una luce nuova da sviluppare sui contenuti moderni, in momenti precisi durante l'anno."

L’autore del libro e giornalista Pierfrancesco Pacoda: "Il libro non è un testo enciclopedico, si vuole analizzare, attraverso le testimonianze, il club come laboratorio di creatività, quando la Riviera era un immenso laboratorio a cielo aperto, dove la pista da ballo era diventata uno spazio caotico, creativo, vivacissimo di sperimentazione artistica e sociale."

LOCATION

L'evento è allestito nel cantiere in costruzione dell'ala moderna del Museo dell Città. In questi spazi l'amministrazione comunale ha programmato il trasferimento del Museo degli Sguardi attualmente nella sede di Villa Alvarado sul colle di Covignano.
Il previsto ordinamento del Museo degli Sguardi interesserà il primo piano dell’Ala Moderna, mentre a piano terra troveranno sede parte dei laboratori didattici dei Musei e parte dei magazzini. Alla consegna dei primo stralcio dei lavori seguiranno i lavori al secondo e terzo piano dell’edificio destinati all’Arte contemporanea e a mostre temporanee.



Mostra, Eventi e Party saranno ad ingresso libero c/o il Cantiere Ala Moderna del Museo della Città (vecchio ospedale), ingresso dal cancello in via Tonini.

Per maggiori informazioni, interviste, materiali fotografici e illustrativi:
www.capodanno.riminiturismo.it  ; www.ndanet.it  e-mail info@ndanet.it  Tel. 3485602021

Data comunicato: 
20 Dicembre 2012