Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

Comunicato stampa del: 12-02-2005

Presentato alla Bit il manifesto firmato da Jovanotti

Presentato alla Bit il manifesto firmato da Jovanotti

E' stata presentata ufficialmente oggi pomeriggio, nell'ambito della Borsa Internazionale del Turismo di Milano, l'immagine testimonial della Rimini 2005 firmata da lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti. Il manifesto balneare presentato dall'Assessore al Turismo del Comune di Rimini Massimo Lugaresi è piaciuto ai frequentatori della Bit e ai numerosi giornalisti invitati per la presentazione che si è svolta nello stand della Provincia di Rimini nell'area espositiva della Regione Emilia Romagna.

Dopo Renè Gruau, Gianluigi Toccafondo e Milo Manara, tocca a Lorenzo Cherubini- più conosciuto al grande pubblico nazionale e internazionale della musica come Jovanotti- firmare la stagione turistica 2005 di Rimini. E’ infatti il celebre autore e cantante- che da qualche anno ha aggiunto il disegno e la pittura tra i suoi interessi artistici- a legare il suo nome alla capitale della vacanza popolare, prosecutore di un progetto nato nel 2000 e legato alla lunga e illustre tradizione della grafica balneare riminese che di anno in anno sceglie artisti famosi in grado di interpretare in modi eterogenei l’immagine e la percezione di Rimini.

Il disegno realizzato da Jovanotti si distanzia sensibilmente sia per soggetti che per cromatismi rispetto a quelli realizzati in precedenza. L’opera è un’esplosione di colori che richiama la cultura pop: sotto due splendide gambe di donna si muovono le atmosfere e i soggetti rappresentativi della vitale realtà di Rimini, dal bagnante a Secondo Casadei, dal dj alla spiaggia con gli ombrelloni, al Rex, alla Rimini di De Andrè. In alto si staglia la scritta "Rimini!", incasellata tra un sole antropomorfo e una luna identica a una sfera riflettente da discoteca.

Va peraltro affermato che la scelta- così come per gli artisti precedenti- sia caduta su Jovanotti anche per i suoi conosciuti addentellati con il territorio riminese. Soprattutto nella prima fase della carriera, Lorenzo Cherubini in arte Jovanotti ha avuto un decisivo slancio proprio dal palcoscenico offerto dalla Riviera romagnola. E’ per questo che il suo entusiastico sì alla proposta di collaborazione con Rimini, fattagli nei mesi passati, sia stato accompagnato dalle seguenti parole: "Questa è una cosa che mi onora e mi fa felice. Spero di fare un disegno che piaccia a tutti voi della città e che accenda la lampadina a quelli che vengono da fuori. Rimini è un posto che amo e questo incarico mi fa davvero piacere… Io sono un appassionato di Fellini, conosco tutti i suoi film praticamente a memoria e sono un affamato lettore di tutto quello che ha scritto o detto in interviste o disegnato con i suoi pennarelli".

Lo stesso Jovanotti ha spiegato quindi così la filosofia che ha seguito per comporre la sua immagine di Rimini: "Volevo una cosa semplice e complessa (ma non complicata), che avesse l’aspetto di un disegno di un bimbo delle medie e una certa aria inquieta come i tempi che viviamo. Una inquietudine ‘solare’, comunque, e una certa allegria che un nome come Rimini di sicuro evoca in tutti. Io non sono un grafico e nemmeno un ‘pittore’ e in questo disegno ho voluto il più possibile stare lontano dal sospetto che io possa in qualche modo fare lo stesso lavoro di un Manara perché sarebbe ridicolo. E’ il gioco di un bambino trentottenne sul tema Rimini."

Va peraltro detto che Lorenzo Cherubini ha lavorato gratuitamente per Rimini. L’artista, infatti, non ha preteso alcun compenso per la splendida e inedita opera pittorica.

Data comunicato: 
12 Febbraio 2005