Prenotazione soggiorno

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 
Home / Notizie / Sabato 7 agosto alle ore 18,30 Massimo Bottura accende la magia del circo dei sapori di Al Meni

04-08-2021

Sabato 7 agosto alle ore 18,30 Massimo Bottura accende la magia del circo dei sapori di Al Meni

Al Meni

Sarà un avvio inedito per una edizione storica di “Al Meni”, quella che si aprirà ufficialmente sabato 7 agosto, alle ore 18,30, per la prima volta in piazza Malatesta, fra il circo 8 e ½ dei sapori e la grande panca circolare, circondata da una serie di cerchi luminosi. In un incrocio straordinario fra eventi e spazi eccellenti, proprio nei luoghi del centro storico dove Fellini aveva immaginato il circo de I Clowns e dove sorgerà il museo a lui dedicato.

Saranno lo chef ambasciatore della cucina italiana nel mondo, Massimo Bottura, con il Sindaco Andrea Gnassi e i tanti protagonisti dell’evento, a unire la magia del circo e lo spettacolo del gusto per un momento inaugurale che avrà inizio alle ore 18,30 con il via ufficiale allo spettacolo delle mani e dei cuori che, dalle ore 19, accenderà i fornelli delle due cucine a vista, dislocate fra Piazza Malatesta e l’arena Francesca da Rimini. Qui si svolgeranno gli showcooking dei sedici cuochi chiamati a rotazione a preparare i loro piatti nella due giorni di evento. Ad amplificare la magia, lo scenario inedito di una piazza che si appresta a diventare piattaforma di bellezza, tra storia, arte e grandi spazi urbani trasformati in agorà pedonalizzata, tra installazioni, illuminazioni e atmosfere circensi, nel clima conviviale di una festa di strada.

Saranno le performance itineranti dei circensi e degli acrobati di FLIC, la prima scuola di circo contemporaneo in Italia, una delle realtà più rinomate a livello internazionale, ad accompagnare, in un cre­scendo di emozioni e un susseguirsi di numeri pieni di incanto e tecnica, lo spet­tacolo degli chef, in un intreccio fra terra, mani che chiama a raccolta, fra piazza Malatesta e piazza Cavour, i migliori talenti della gastronomia italiana, chef, artigiani, contadini e vignaioli per presentare al pubblico grandi piatti, grandi prodotti e mercati della terra (il programma completo in allegato).

Da sabato mattina al via il mercato dei prodotti, Matrioska e gli incontri di Slow Food

Sin dalla mattina di sabato, il mercato dei prodotti, le conversazioni e i laboratori di Slow Food e il labstore Matrioska racconteranno gli straordinari prodotti e manufatti emiliano romagnoli (per partecipare ai laboratori, agli incontri e alle conversazioni, occorre prenotarsi attraverso le modalità indicate nel programma www.almeni.it).

L’appuntamento con Slow Food Emilia Romagna è negli spazi della Vecchia Pescheria dove si incontreranno ancora una volta cuochi, produttori, autori, ambientalisti, esperti e formatori per raccontare il lato culturale del cibo protagonista di Al meni. “Il cibo ritrovato nel tempo sospeso” è il filo conduttore degli incontri e dei laboratori messi in cantiere quest'anno. La partecipazione a tutte le iniziative proposte da Slow Food Emilia-Romagna è gratuita fino a esaurimento posti, prenotando via whatsapp al 339 6533090. Come ogni anno torna il personal shopper che guiderà alla scoperta e conoscenza dei prodotti in vendita nei 24 banchetti del mercato di CheftoChef, raccontando le storie dei Presìdi Slow Food, delle piccole produzioni di qualità della regione. Appuntamento alle 10 e alle 17 di entrambi i giorni con partenza dalla Vecchia Pescheria di piazza Cavour con gruppi di massimo 10 persone. Intorno alle 13 si parlerà e si potrà assaggiare anche un “vino ritrovato”, la Rebola, identitaria di Rimini, raccontata da alcuni dei suoi migliori interpreti.

Alle ore 17, nell’arena Francesca da Rimini si parlerà di recupero e antispreco con Carlo Catani, presidente dell’associazione Tempi di Recupero, e i suoi ospiti esperti in pratiche sempre più diffuse e condivise che oggi possono contare su nuove conoscenze che si intersecano con pratiche lontane anche geograficamente (la partecipazione è gratuita prenotando via Whatsapp al 347 3545674).

Alle ore 18 nella sala Ressi del Teatro Galli Ruenza Santandrea Presidente del Consorzio vini di Romagna, Filippo Polidori  food guru, Daniele Cernilli Direttore rivista Doctor Wine, Sandro Santini Presidente Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Rimini e Luca Ioli parleranno di Rebola (partecipazione gratuita su prenotazione info@stradadeivinidirimini.it).

E poi, sempre dalle ore 18, lo street food di eccellenza riempirà gli spazi di piazza Malatesta, mentre i pescatori di Rimini accenderanno i fuochi in piazza Cavour. 

La festa di Al Meni sarà un’occasione per scoprire spazi eccellenti in dialogo fra storia e arte contemporanea: nelle giornate del 7 e 8 agosto il Museo PART e il Teatro Galli saranno infatti aperti al pubblico (dalle ore 10 a mezzanotte) con ingresso gratuito.

 

L’ingresso ad Al Meni con certificazione verde
In ottemperanza alle disposizioni governative vigenti, dal 6 agosto è obbligatorio esibire il Green Pass per le manifestazioni pubbliche. Per accedere all’evento Al Meni sarà pertanto necessaria la certificazione verde covid-19 corredata da un valido documento di identità (le disposizioni non si applicano ai bambini di età inferiore ai 12 anni e ai soggetti con certificazione). Saranno sette i varchi di accesso all’evento (Corso d’Augusto, Vecchia Pescheria, via Sigismondo, via d’Azeglio, via Di Duccio, scalinata dell’Arena Francesca da Rimini, camminamento dalla Rotonda della vecchia Circonvallazione a lato del Castello), la delimitazione lascerà fuori gli esercizi commerciali che circondano l’area e pertanto ogni esercizio commerciale gestirà la propria clientela secondo le normative vigenti. In occasione dell'entrata in vigore del Green pass per le manifestazioni pubbliche, l'Amministrazione Comunale in accordo con Clinica Nuova Ricerca, mette a disposizione la possibilità di fare gratuitamente un tampone antigenico "rapido" dalle ore 17.00 alle ore 19.00 di venerdì 6 agosto, presso l'HUB Vaccinale adiacente la Clinica Nuova Ricerca in via Settembrini 17h.

Si ricorda inoltre che in piazzale Fellini è operativa invece la clinica mobile vaccinale VacciniAmo la Riviera” con équipe vaccinale a bordo per eseguire sul momento la somministrazione della prima dose vaccinale ai cittadini che non si sono ancora vaccinati né prenotati. Potranno ricevere la prima dose di vaccino anche i turisti italiani e non solo i residenti. Non c’è bisogno della prenotazione, basterà presentarsi con tessera sanitaria e un documento di identità, la compilazione dei moduli sarà fatta sul posto, così come la vaccinazione ed il periodo di osservazione al termine dell’inoculazione. La clinica mobile di piazzale Fellini è operativa venerdì 06/08, domenica 08/08, mercoledì 11/08, sabato 14/08, domenica 15/08, mercoledì 18/08, venerdì 20/08, sabato 21/08, venerdì 27/08, sabato 28/08, domenica 29/08.