Prenotazione soggiorno

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 
Home / Notizie / Più spazio, più tempo, più servizi: così sarà la spiaggia di Rimini questa estate

26-05-2020

Più spazio, più tempo, più servizi: così sarà la spiaggia di Rimini questa estate

Ampi spazi per i bagnanti, fino a 18 mq per ciascun ombrellone, uno spazio sicuro dove passare il tempo, una spiaggia ancora più accogliente da vivere fino a tarda sera.

E’ quello che prevede l’ordinanza balneare del Comune di Rimini per questa estate: una spiaggia davvero ‘open space’, che mette al centro il benessere e la tutela di chi la frequenta. Una spiaggia che si amplierà nelle dimensioni del tempo e dello spazio, con la possibilità di avere servizi prolungati in spiaggia per potersi intrattenere anche a cena e con un distanziamento tra ombrelloni che, grazie alla vastità della spiaggia di Rimini, consentirà di garantire agli ospiti spazi che pochi altri in Italia potranno offrire.

Fra le novità destinata a rivoluzionare la vita di spiaggia quella sugli gli orari degli stabilimenti balneari, che dovranno consentire la permanenza dei clienti e l’utilizzo dei servizi almeno fino alle 22:00. L’ampliamento serale coniuga l’esigenza di garantire maggiore disponibilità di spazi all’aperto all’opportunità di incrementare l’offerta turistica e i servizi a disposizione dei bagnanti, consentendo ad esempio la possibilità di fermarsi anche per la cena.

E per incentivare questo tipo di servizio si darà nuovo impulso al pasto sotto l’ombrellone: l’ordinanza infatti, come anticipato i giorni scorsi, consente ai pubblici esercizi, ristoranti, laboratori artigianali di generi alimentari di consegnare cibo su ordinazione - ‘delivery’ - ai clienti della spiaggia. Questo consentirà di ridurre i possibili assembramenti nei locali e favorire la permanenza all’aria aperta, nel rispetto delle norme igienico- sanitarie e di sicurezza. Per svolgere il servizio di delivery dovranno essere utilizzati piatti, bicchieri o altro realizzati con materiale compostabile monouso, di carta, o altro materiale plastico lavabile

E l'attenzione non sarà volta a preservare solo la salute degli ospiti, con un rigoroso piano di igienizzazione assicurato dagli stabilimenti su sdraio, ombrelloni e servizi igienici e comuni, ma anche quella della spiaggia. Anche quest'anno Rimini si conferma plastic free e sulla spiaggia saranno utilizzati esclusivamente materiali compostabili.

Nella stessa ottica, il divieto di fumo sulla battigia, già introdotto nella passata stagione. Un provvedimento studiato per garantire il benessere dei non fumatori e allo stesso tempo ridurre la presenza di mozziconi sulla battigia.

In accordo con il suo spirito di accoglienza, soprattutto ora, Rimini non dimentica l'importanza dei membri a quattro zampe delle famiglie. Anche i cani potranno vivere con i propri “congiunti” la spiaggia di Rimini, con stabilimenti predisposti ed attrezzati proprio per loro e la possibilità di fare il bagno (dalle 6 alle 8 di mattina e dalle 19 alle 21) in specchi d’acqua individuati dai titolari degli stabilimenti che già dispongono di aree attrezzate per gli animali d’affezione. L’accesso ai servizi di spiaggia e alla balneazione è consentito solo agli animali registrati presso lo stabilimento balneare.

> Anche le spiagge libere saranno fruibili in sicurezza grazie al piano predisposto per queste. Pannelli informativi, segnaletica, percorsi evidenziati sulla sabbia e passerelle nelle spiagge libere più ampie (antistanti piazzale Boscovich e colonia Bolognese), aiuteranno i bagnanti a conoscere e mantenere comportamenti sicuri. La misura più importante resterà l'attenzione nel mantenere le distanze, sia nel posizionare le proprie attrezzature, almeno 5 metri di distanza tra ombrelloni e 1,5 metri tra asciugami e sdraio dei propri vicini, sia nell'evitare assembramenti e tenersi ad almeno 1 metro da chi non fa parte del proprio nucleo familiare, e se impossibile è previsto l'obbligo di usare la mascherina. Anche durante il bagno in mare è necessario rispettare il divieto di assembramento e il distanziamento di almeno un metro dagli altri bagnanti. I giochi da spiaggia e le attività sportive sono consentite solo negli spazi dedicati e sempre mantenendo il distanziamento interpersonale. Anche gli sport individuali che si svolgono in spiaggia o in acqua possono essere praticati nel rispetto delle misure di distanziamento. Restano valide le altre due norme generali: il divieto di recarsi in spiaggia nel caso si presentino sintomi di infezione respiratoria e l’invito a igienizzarsi spesso le mani. 
Il Comune provvederà invece alla pulizia quotidiana e all'igienizzazione costante dei servizi igienici presenti, oltre a garantire la presenza di steward di spiaggia a disposizione dei bagnanti per fornire informazioni e suggerimenti sul rispetto delle misure di prevenzione.