Cosa fare

Prenotazione soggiorno

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 
Home / Eventi / Manifestazioni e Iniziative / Giovanni Brizzi - '70 d.C. La caduta di Gerusalemme'

Giovanni Brizzi - '70 d.C. La caduta di Gerusalemme'

Rosita Copioli dialoga con l’autore
Telefono: 
0541 793851 (Museo)
Località: 
Museo della Città, Sala del Giudizio, via Tonini 1 - Rimini centro storico

Giovanni Brizzi e Rosita Copioli dialogano intorno all'ultimo lavoro dello storico bolognese, '70 d.C. La caduta di Gerusalemme' (Laterza 2015).
Il libro descrivono la Giudea e l'Oriente romano nel I secolo d.C. abbracciando anche i decenni precedenti e proiettandosi nel secolo successivo, sulle vicende storiche segnate dalla rivolta giudaica. Nel racconto sempre avvincente seppur rigoroso, emergono alcune personaggi quali lo storico ebreo Giuseppe Flavio, l'imperatore Tito, i capi degli insorti nonché la figura storica di Gesù di Nazareth.

Periodo di svolgimento: 
venerdì 19 febbraio 2016
Orario: 
ore 17.30
Ingresso: 
libero
Programma: 

In questo libro che “non concede nulla, proprio nulla alla divulgazione: ma che pure si legge sul serio tutto d’un fiato e come un romanzo”, scrive Franco Cardini su Avvenire, il conflitto tra Romani ed Ebrei esplode in una guerra totale che porta alla tragica caduta di Gerusalemme e alla fine del Tempio. L’assedio della città, a cui sono dedicate le pagine centrali, si consuma con violenza crescente nello scontro di due popoli irrinunciabilmente fedeli a ideali contrapposti: da un lato la supremazia delle leggi dell’impero, dall’altro l’obbedienza alla Legge dell’unico Dio.

Notizie aggiuntive: 

Riconosciuto fra i più autorevoli studiosi della romanità e fra i massimi esperti delle tecniche militari antiche, Giovanni Brizzi è ordinario di Storia romana all'Università di Bologna dopo aver insegnato negli Atenei di Sassari e di Udine. Membro di numerosi organismi scientifici nazionali e internazionali, è stato, per ben due volte (1993/94 e 2005/06), professore alla Sorbona; ed è insignito delle Palmes Académiques dello Stato francese. E' autore di oltre duecentosessanta pubblicazioni a stampa, alcune delle quali tradotte in più lingue. Fra le ultime Il guerriero, l'oplita, il legionario. Gli eserciti nel mondo classico (Il Mulino, 2008 seconda edizione aggiornata ed ampliata) e Annibale (Il Mulino, 2014).

Rosita Copioli è poetessa (nel 1979 ha vinto il Premio Viareggio Opera prima con Splendida lumina solis, e l’ultimo libro, Piccole nascite, è in uscita per Mondadori). Scrittrice e saggista (se ne ricorda I giardini dei popoli sotto le onde, Guanda 1991; La previsione dei sogni, Medusa, 2002; Il nostro sistema solare Medusa, 2013), ha diretto la rivista «L’Altro Versante» (1979 1989). Ha curato opere di Leopardi, W. B. Yeats, Goethe, Flaubert, e i frammenti di Saffo. Di prossima uscita un libro su Fellini, e uno su Boiardo. Collabora con «Avvenire». Si occupa anche di storia; presiede l’Associazione Adolphe Nöel Des Vergers, di cui dirige la collana (ne stanno uscendo due volumi che ha curato).

Data ultimo aggiornamento 15/02/2016 - 10:07