Cosa fare

Prenotazione soggiorno

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

Federico e Pupi

In ricordo di Fellini - Pupi Avati presenta il film Toby Dammit
Telefono: 
0541 704486
Località: 
Museo della Città, Sala del Giudizio, via Tonini 1 e Cineteca, via Gambalunga - Rimini centro storico

Rimini celebra il 22° anniversario della scomparsa di Federico Fellini, e lo fa insieme al suo grande amico, Pupi Avati.
Nella Cineteca Comunale, alle 21, avrà luogo "In ricordo di Federico Fellini". Pupi Avati introduce la proiezione del film "Toby Dammit" di Federico Fellini (Italia 1968, 37', episodio di Tre passi nel delirio).
Girato in poche settimane e tratto dal racconto di Edgar Allan Poe "Non scommettere la testa con il diavolo", Toby Dammit è uno dei capolavori del genere fantastico, un film visionario che ha influenzato il cinema sperimentale italiano. Il film è forse l'opera meno conosciuta di Fellini, ma in realtà è uno snodo fondamentale della sua filmografia.
Inoltre, Pupi Avati presenterà il suo libro "Il ragazzo in soffitta" (Guanda, 2015) nel pomeriggio, presso Sala del Giudizio, Museo della Città, ore 17.
L'appuntamento è parte degli incontri di "Biblioterapia". A introdurre il regista sarà lo scrittore Piero Meldini.

Periodo di svolgimento: 
sabato 31 ottobre 2015
Orario: 
alle ore 17 nel Museo; alle 21 in Cineteca
Ingresso: 
libero
Notizie aggiuntive: 

Trama del film:
Un giovane attore inglese, Toby Dammit, alterato da droga e alcool, arriva a Roma; sarà il protagonista del primo western cattolico. E' subito circondato da fotografi, giornalisti, produttori e persino ecclesiastici. Tutto è pronto per celebrare l'avvenimento. Ma lui è insensibile a quanto lo circonda: feste, sfilate di moda, premiazioni. Niente lo scuote dalla sua apatia. Solo quando una misteriosa bambina gli lancia per gioco una palla, Dammit sembra reagire. Durante l'ennesimo ricevimento insulta i presenti e fugge via sull'automobile regalatagli dai produttori. Comincia una corsa sfrenata a folle velocità per il centro e la periferia di Roma: non si accorge di alcuni segnali di pericolo, e un cavo d'acciaio gli tronca di netto la testa, che rotola in un prato. La bambina la raccoglie come fosse un pallone…

Data ultimo aggiornamento 22/10/2015 - 14:02