Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

Comunicato stampa del: 12-02-2013

Rimini Street Food, è partito da Madonna di Campiglio il live tour dei cibi di strada

Rimini Street Food 2013
“Rimini Street Food” ha portato Rimini e i suoi sapori in montagna. Il 9 febbraio Madonna di Campiglio, una delle stazioni turistiche invernale più glamour delle Alpi, ha ospitato Rimini, nella centralissima piazza Sissi, per ascoltare buona musica e assaporare il gusto della famosa piada di Rimini.
Dalle ore 18 fino alle 20,30 Saturnino, il mitico bassista di Jovanotti, nel suo Sensational dj set ha incontrato i mille condimenti dei sapori di strada di Rimini, testimonianza gustosa dei migliori chioschi e ‘baracchini’ disseminati dal mare alle colline.

E iniziato da Madonna di Campiglio il live tour del gusto di Rimini Street Food, il progetto promosso la scorsa estate dal Comune di Rimini, la rivista musicale Rolling Stone e Ducati per realizzare la prima guida dei migliori chioschi e ‘baracchini’ di strada che sarà pronta per l’estate 2013.

Commento entusiasta da parte del Presidente della Azienda per il Turismo di Madonna di Campiglio-Pinzolo-Val Rendena, Marco Masè:
“Occasione unica per conoscersi e mettere in moto progetti futuri:Rimini e Madonna di Campiglio rappresentano il meglio dell’Ospitalità italiana e sono meta ogni anno di migliaia di turisti da tutto il mondo. Una vetrina di prim’ordine dello Stile Italiano che il mondo ci invidia, ma anche un modo nuovo di comunicare, un approccio moderno alle sfide che i cambiamenti e le difficoltà di questo periodo storico ci impongono. Guardiamo avanti, insieme, proponendo una sorta di “gemellaggio 2.0” che affonda però le sue radici nella nostra meravigliosa Terra, tra gente di mare e gente di montagna, professionisti dell’Ospitalità e artigiani che creano prodotti di altissima qualità. Il mio auspicio è quello di rivederci prestissimo, baciati dal sole della Riviera Adriatica, per ricambiare la presenza con un nuovo appuntamento e dare forza ad altre iniziative”.

“Rimini torna a promuoversi nei grandi bacini turistici invernali con un progetto innovativo – dice il Sindaco di Rimini, Andrea Gnassi -. Sapevamo che il brand Rimini potesse essere trainato dal suo cibo di strada, ma immaginare di essere cercati e ospitati da località top del turismo invernale per promuoverci, dice tutto della bontà del progetto. Il tour live di Rimini Street Food vuole portare in giro per l’Italia i sapori e i saperi della nostra terra, la genuinità del nostro territorio e della nostra tradizione, vuole essere un modo innovativo per stimolare il passaparola a partire da una esperienza di gusto vissuta in prima persona e amplificata dalla testimonianza di personaggi idoli di generazioni di italiani e dalla presenza di brand mondiali - con i loro relativi canali di comunicazione – coerenti con il progetto, come Rolling Stone e Ducati. Un modo innovativo per portare fuori da Rimini i nostri sapori, rendendo la nostra enogastronomia vera motivazione di viaggio. Si tratta di un altro tassello con il quale vogliamo internazionalizzare il racconto di Rimini, partendo dai suoi simboli e dalle sue eccellenze e utilizzando i nuovi linguaggi di Youtube e delle community del web 2.0, mettendole insieme a brand mondiali”.

RIMINI STREET FOOD (www.riministreetfood.com ) è un progetto di comunicazione che viene veicolato principalmente attraverso l'utilizzo di video e foto e l'interazione dei Social Network e che culminerà nel 2013 con la prima guida a i cibi da strada, non solo cartacea, ma anche una App da scaricare gratuitamente sugli smart phone. Un progetto che parte dal basso, che parla di prodotti considerati semplici ma di alta qualità. Rimini Street Food è la selezione dei migliori luoghi on the road dove mangiare piade a Rimini e dintorni. Posti semplici che nascondono meraviglie come cassoni alle erbe, piadine alla porchetta, spiedini di pesce, cocomeri, squacquerone. I chioschi, i ‘baracchini’ disseminati dal mare alle colline, sono i migliori luoghi dove ognuno di noi può trovare la sua piada (ma non solo) del cuore, il proprio cibo di strada di fiducia. Posti semplici, percorsi alternativi, da farsi magari in moto o in bicicletta, che nascondono meraviglie. Non ci sono segnaletiche che indicano questi “templi” dei cibi di strada, e proprio da qui nasce la selezione dei migliori luoghi dove poter gustare i cibi di strada che, nell’estate 2013, diventerà una vera e propria guida targata ‘Rolling Stone’ e una App da scaricare sugli smart phone.
Data comunicato: 
12 Febbraio 2013