Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

Comunicato stampa del: 01-01-2007

A Rimini il Capodanno dei record

A Rimini il Capodanno dei record

Una folla di circa quarantamila persone si è radunata in piazzale Fellini. Oltre 5 milioni di telespettatori si sono sintonizzati sulla festa riminese in diretta tivù. Per non parlare dei milioni di telespettatori nel mondo che, grazie a Rai International, hanno potuto seguire il Capodanno condotto da Carlo Conti da 5 continenti (il bacino di utenza di Rai International è di 60milioni di telespettatori).

Sono questi i numeri record de “L’anno che verrà”, lo show live di Capodanno andato in onda in diretta da piazzale Fellini di Rimini che quest’anno ha registrato un successo senza precedenti.

Nel dettaglio ‘L’anno che verrà’ è stata decisamente la trasmissione televisiva più vista nella serata di sabato 31 dicembre 2006 con 4.986.000 telespettatori sintonizzati sulla rete ammiraglia fino alle ore 23,47 (31,83% di share nella prima fascia) e 6.197.000 telespettatori dalle ore 23,53 fino all’1,28 (51,99% di share nella seconda fascia).

 

Oltre quattro ore serrate di musica, comicità e spettacolo e il grandissimo entusiasmo del pubblico di riminesi e turisti che ha cominciato a radunarsi sotto il grande palco allestito sulla rotonda del Grand Hotel, fin dal pomeriggio, hanno consacrato Rimini capitale del divertimento e dell’allegria, come lo stesso Conti ha più volte sottolineato durante la diretta. Applausi e grida hanno accolto le musiche di Tiziano Ferro, Village People, Zero Assoluto ed ancora Luisa Corna, Little Tony, Pago, Orietta Berti, Paolo Mengoli e Los Locos.  E subito dopo il brindisi di mezzanotte è stata eletta anche la prima Miss dell’anno: Rossella Cervone, 20 anni di Napoli, sarà ammessa di diritto alle prefinali nazionali di Miss Italia.

 

“Il Capodanno di Rimini si è confermato un grandioso successo di ascolti televisivi e di piazza”. Questo il commento del Sindaco di Rimini Alberto Ravaioli e del Vicesindaco e Assessore al Turismo Maurizio Melucci il giorno successivo allo spettacolo in diretta televisiva.

“E’ stato un vero ferragosto invernale – prosegue Maurizio Melucci - con il pienone nei 450 alberghi aperti nella città di Rimini e con un fiume di gente per le strade e nei locali. Una dimostrazione concreta dell’importanza del Capodanno riminese, diventato sempre più il capodanno degli italiani e un grande evento in grado di fare da traino all’intero sistema turistico locale”. Il Vicesindaco Melucci sottolinea poi il valore promozionale dell’evento televisivo. “Oltre 4 ore di diretta, con Rai Uno e Rai International collegate simultaneamente sulla piazza di Rimini, gli spot televisivi e i collegamenti con i Tg di annuncio dell’evento, il tutto con un costo contatto per quanto riguarda la promozione sicuramente vantaggioso e con un risultato soddisfacente in termini di presenze alberghiere che, complice il bel tempo, ha registrato senz’altro presenze superiori rispetto allo scorso anno. Secondo i dati di promozione alberghiera, chi ha tenuto aperto ha anche riempito l’albergo”.

 

“Nella seconda parte della serata un telespettatore italiano su due era sintonizzato sulla piazza di Rimini che non solo è stata capitale italiana del capodanno, ma anche piazza di solidarietà – prosegue il Sindaco Ravaioli – grazie alla particolare formula che ha legato per oltre quattro ore spettacolo e divertimento con la campagna di sostegno alla Comunità Papa Giovanni XXIII tramite l’invio di un sms di solidarietà al numero 48587”. I dati della raccolta benefica promossa nel corso della trasmissione di Rai Uno saranno comunicati nei prossimi giorni.

 

Ottimi i bilanci anche dei due eventi satellite, il capodanno dei bambini che nei due week end a Castel Sismondo ha registrato circa 9mila presenze e il presepe di sabbia del bagno 26 che è stato letteralmente preso d’assalto da una folla di visitatori sin dal giorno della sua inaugurazione.

 

Il Sindaco e l’Assessore hanno ringraziato le forze dell’ordine “e tutti coloro i quali hanno garantito servizi efficienti in una serata che, per affluenza di pubblico e visibilità televisiva, rimarrà indimenticabile”.

 

Data comunicato: 
1 Gennaio 2007