ciao

Prenotazione soggiorno

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 
Home / Press / Comunicati stampa / Archivio comunicati stampa / Riccardo Monco, chef dell’Enoteca Pinchiorri, testimonial di Rimini Street Food. Inizia il viaggio 2015 alla scoperta dei cibi di strada con una ricetta d’autore dedicata alla piada

Riccardo Monco, chef dell’Enoteca Pinchiorri, testimonial di Rimini Street Food. Inizia il viaggio 2015 alla scoperta dei cibi di strada con una ricetta d’autore dedicata alla piada

Lo chef pluristellato Riccardo Monco incontra lo street food Riminese. Continua il viaggio di Rimini Street Food, la prima guida ‘on the road’ dedicata ai cibi di strada (anche in formato web app per smartphone) che raccoglie le migliori e storiche piadinerie, bar e chioschetti di Rimini (www.riministreetfood.com).

Dopo chef stellati del calibro di Massimo Bottura, Heinz Beck, Igles Corelli, Fulvio Pierangelini, Corrado Assenza, Norbert Niederkofler, Moreno Cedroni, che si sono messi in viaggio in sella ad una moto alla scoperta di Rimini e dei luoghi di eccellenza dove poter gustare il meglio del cibo di strada, il viaggio della stagione 2015 di Rimini Street Food riprende con lo chef Riccardo Monco dell’Enoteca Pinchiorri, insignito di 3 stelle nella Guida Michelin.

Lo chef di uno dei più famosi ed eleganti ristoranti italiani, conosciutissimo anche all’estero, ha scelto Rimini per scoprire, in sella ad una Ducati Scrumbler, la Romagna, i suoi sapori e dei suoi artigiani.

E quale miglior modo, se non omaggiando una delle piadinerie di Rimini Street Food con la sua personale ricetta d’autore per la piada farcita? Ieri pomeriggio Riccardo monco ha dedicato la sua ricetta della Piada alla Diavola alla piadineria Casina del Bosco di Marina Centro

 

> LA RICETTA DELLA PIADA ALLA ‘DIAVOLA’ DI RICCARDO MONCO

Per una piada:

2 sardoni da 50 g

5 g di erba cipollina

0,5 g di peperoncino

Coriandolo alcune foglie

1 peperone rosso

70 g di maionese

O,5 g di peperoncino

1pomodoro  cuore di bue bello maturo

4/5 foglie di sedano gialle

1 dl di olio evo

Sale e pepe

 

Istruzioni per cucinare:
Pulire ed eviscerare i sardoni, salarli leggermente ed in una teglia cuocerli a 230* per 7 minuti.
Lasciarli riposare ed una volta freddi , sfilettarli con le mani, avendo cura di privarli dalle spine.
In una placchetta preparare una marinatura a base di olio evo, erba cipollina tritata,peperoncino,e foglie di coriandolo, adagiare i filetti di sardoni e coprirli con un foglio di pellicola trasparente, lasciare in  marinatura per almeno una notte.
Lavare il peperone e arrostirlo in forno sulla griglia dalla parte alta dove c'è il grill, avendo cura di girarlo di tanto in tanto.
Una volta cotto con l'aiuto di un sacchetto tipo domo pack chiuderlo ermeticamente per creare del vapore affinché la pelle si possa staccare perfettamente.
Quindi pelare e tritare con il coltello fino ad ottenere una  purea grossolana ma omogenea, depositare il tutto in una ciotola  e mischiare con  la maionese ed il peperoncino.

Siamo pronti ora a comporre la nostra piada:
Cuocere la piada che io preferisco sottile piuttosto che alta, lasciar intiepidire e spalmare di crema alla diavola (maionese,peperoni e peperoncino) delle fettine di cuore di bue sottili leggermente salate, i filetti di sardoni marinati e per chiudere le foglie di sedano condite con l'olio della marinatura del pesce ed un pizzico di sale. Chiudere a metà la piada e buon appetito :)

La crema alla diavola è una personale interpretazione di Riccardo Monco della salsa alla diavola

 

> RIMINI STREET FOOD
Rimini Street Food è la prima guida cartacea e la prima web app dedicata ai cibi di strada per offrire un percorso nuovo, diretto, autentico alla scoperta di un territorio attraverso i luoghi di eccellenza e i ‘baracchini’ dove poter gustare il meglio del cibo di strada.

Rimini Street Food è un’occasione unica per scoprire luoghi poco conosciuti dai turisti, ma dal grande fascino. Percorsi alternativi da fare magari in sella ad una moto con una mappa che segnala i tanti artigiani che in questa terra lavorano creando nelle loro botteghe prodotti di eccellenza. A partire dalla piada, ma passando anche per la frutta, la porchetta, i cassoni alle erbe, pizzette, hot dog…

 

Due immagini di Giorgio Salvatori scattate ieri pomeriggio alla Casina del Bosco con Riccardo Monco
Foto 1    -    Foto 2     -    Foto 3

 

Rimini Street Food è un progetto in collaborazione con
Ducati Motor Holding e Comune di Rimini

con la partecipazione della Camera di Commercio di Rimini e di Apt Servizi Emilia Romagna

Data comunicato: 
30 Giugno 2015