ciao

Prenotazione soggiorno

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 
Home / Press / Comunicati stampa / Archivio comunicati stampa / Dal concerto di Luca Carboni e dei Landlord in piazza, alle 10 feste nei luoghi simbolo del centro storico: così solo Rimini brinda all’anno nuovo con il Capodanno più lungo del mondo

Dal concerto di Luca Carboni e dei Landlord in piazza, alle 10 feste nei luoghi simbolo del centro storico: così solo Rimini brinda all’anno nuovo con il Capodanno più lungo del mondo

Chi sceglie Rimini a Capodanno trova qualcosa di più: dal concertone live in piazzale Fellini con Luca Carboni e i Landlord, allo spettacolo di suoni e mapping sulle macerie del teatro Galli in fieri. E ancora dj set, immagini, musica e cultura al cantiere del cinema Fulgor, piazza Cavour, Museo della città, Domus del chirurgo, Complesso degli Agostiniani, cantiere dell’ala moderna del Museo, Foyer del Teatro Galli, chiesa di Santa Maria ad Nives.

 

RIMINI - Dal concerto live in piazzale Fellini, fino ai 10 ‘capodanni diffusi’ nei luoghi simbolo del centro storico di Rimini. Tutto è pronto per festeggiare l’arrivo del nuovo anno, una notte che si preannuncia speciale, lunghissima, carica di proposte inedite ricche di contenuti e di atmosfere uniche che traghetteranno riminesi e turisti verso il 2016 attraverso un percorso serale punteggiato da più di dieci feste, tutte a ingresso gratuito.

E’ lungo la direttrice mare-centro storico che si ‘srotola’ la serata clou del ‘Capodanno più lungo del mondo’, giunto alla sua quinta edizione.

Dallo spettacolo a Marina Centro aperto dalla band reduce da X Factor Landolord che darà il via al concerto del cantautore Bolognese Luca Carboni che brinderà in musica al successo strepitoso della super hit ‘Luca è lo stesso’ e ripercorrerà tutti i successi della sua carriera, fino ai sipari immaginari che si aprono sulla platea in ricostruzione del cantiere Teatro Galli, così come sulle pareti ristrutturate delle due sale e del foyer del cinema Fulgor immortalato da Federico Fellini, passando per le atmosfere circensi dell’ala moderna del Museo della città, i dj set d’atmosfera fra le due mostre ospitate nel Foyer del Teatro Galli, le tre feste che attraversano musica e balli delle 2 Americhe al Complesso degli Agostiniani, i dj set targati radio 105 a due passi dalla pista di ghiaccio in piazza Cavour, i viaggi musicali nei contenitori culturali di Domus del chirurgo, Museo della Città, Chiesa di Santa Maria Ad Nives.

Tutte da non perdere le feste diffuse fra Marina Centro e il centro storico, che vedono una significativa collaborazione fra Comune di Rimini e soggetti pubblico-privati. Insomma, chi sceglie Rimini per le festività di fine anno troverà qualcosa di più, una città che sa raccontarsi e offrirsi nella sua ricchezza di contenuti e clima, per rendersi attrattiva anche in inverno.

Festa per festa, ecco il programma del 31 dicembre:

 

> MARINA CENTRO, PIAZZALE FELLINI
CONCERTO LIVE: SPECIALE CAPODANNO
LUCA CARBONI
IN APERTURA LANDLORD
Dalle 21.30 • Ingresso libero

Il cantautore bolognese Luca Carboni e i Landlord, la band riminese reduce da X Factor, conducono il pubblico verso il nuovo anno per un viaggio musicale con solide radici nel pop degli anni ‘80 e uno sguardo verso il futuro.

Sul palco assieme a Luca Carboni: Antonello Giorgi alla batteria, Ignazio Orlando al basso, Vince Pastano alla Chitarra, Mauro Patelli alla chitarra, Fulvio Ferrari Biguzzi, piano e tastiere. Tra i pezzi nuovi non mancherà la super hit ‘Luca è lo stesso’ con tutti i grandi successi e le canzoni del nuovo album “Pop-Up”, che ha da poco conquistato il Disco d’Oro per lo straordinario successo in radio e nelle classifiche dei dischi più venduti.

In apertura i Landlord, la band riminese lanciata dal talent “X Factor” a cui spetta il compito di dare il via al live del cantautore bolognese. Al concerto di capodanno i Landlord presentano uno spettacolo che segna il passaggio tra la partecipazione ad X Factor e il percorso futuro, quindi un mix tra cover eseguite durante il programma televisivo e inediti che saranno presenti nel primo album della band in uscita all’inizio del 2016. Il live a capodanno sarà l'occasione perfetta per ringraziare la città per il sostegno e l'affetto dimostrato loro in questi mesi.

Un veterano del palcoscenico, dunque, e una band di talenti emergenti per iniziare la lunga notte che prosegue con i “capodanni diffusi” nel cuore della città, dopo lo scoccare della mezzanotte con il grande spettacolo di fuochi d’artificio alle spalle del palco di piazzale Fellini, fra il mare d’inverno e il Grand Hotel caro a Federico Fellini.

 

> CANTIERE TEATRO GALLI PIAZZA MALATESTA
LUCI SUL PALCO
31 dicembre: dalle 22.00 a notte fonda Dall’1° al 6 gennaio dalle 18.00 alle 22.00.

Si chiudono e si aprono sipari immaginari sulla platea in ricostruzione del cantiere Teatro Galli con Luci sul Palco, l'installazione scenografica a cura del gruppo di artisti visivi Prospectika, Sara Caliumi e Roberto Costantino, un viaggio in una prospettiva infinita sul futuro del teatro verdiano. In un unico piano sequenza, lo spettatore sarà testimone di spazialità tridimensionali che lo eleveranno alle grandi arti che abiteranno il Teatro Galli nel prossimo futuro: lirica, danza, teatro, sinfonica, ma anche il variegato universo pop e i nuovi linguaggi espressivi. Un'interpretazione di visual art che vuole ricreare in maniera astratta il fervore artistico del teatro di ieri e di quello che sarà: una sintesi mirabile fra tradizione e contemporaneità. Luci sul Palco farà rivivere per una notte la fascinazione dell’incompiuto, dell’attesa, di ciò che si può ricavare “nel frattempo” dai nuovi spazi teatrali in ricostruzione di cui la città si accinge a dotarsi, un ultimo viaggio fra le macerie del teatro che risorge. Sullo sfondo la magnificenza di Castel Sismondo, a sua volta ineguagliabile scenario di un’arena a cielo aperto che farà dialogare lo splendore del Medioevo malatestiano con l’Ottocento verdiano.
 

> FOYER DEL TEATRO GALLI PIAZZA CAVOUR
LOST IN EXHIBITION
Dalle 22.00 a notte fonda • Ingresso libero

Dj set d’atmosfera al Teatro Galli, immersi fra lo spettacolo visivo delle installazioni luminose del designer Marco Morosini, “The art of selling a bag” e il racconto per immagini degli esordi della balneazione a Rimini attraverso le fotografie della collezione di Alessandro Catrani, “La prima stagione”.

La Sala Ressi del Teatro Galli, monumentale tempio della musica che coniuga la tradizione d'impronta polettiana con l'avanguardia dei nostri tempi, avrà come protagonista, per il saluto di Rimini al 2015, la formazione internazionale, ma d'origine romagnola, DOS, uno dei più interessanti progetti musicali “made in Italy” del momento, nato dalla joint venture tra Francesco “Frankie” Mami e Gian Piero “Edberg” Fusco, in prestito dai migliori club di Ibiza e Londra. Per la serata del 31 dicembre, DOS proporrà un set esclusivo che, in linea con il luogo che li ospita, fonderà, miscelando, la tradizionale scena disco che ha reso Rimini polo del clubbing mondiale e le più futuristiche sonorità europee.

 

>PIAZZA CAVOUR
CAVOUR DANCEFLOOR
Fino a notte fonda • Ingresso libero

La “Rimini Christmas Square” si scalda fra la pista di ghiaccio e l'ormai consueto appuntamento con i dj di Radio 105 Giuseppe e Ylenia.

Nella piazza illuminata a festa fra mercatini natalizi e la magia della pista ghiacciata, i due dj di punta di Radio 105 proporranno uno spettacolo che unirà un repertorio legato alla musica elettronica nelle sue varie declinazioni sonori, alla dance alla drum’n’bass, per passare alle maggiori hit passate dalle radio. A seguire, fino a notte fonda, una fusione di pop, house music, black sound, con dj Lollo Brunelli alla consolle

 

>CANTIERE ALA MODERNA, MUSEO DELLA CITTÀ
EL CIRCO DESIGUAL
Dalle 23.00 a notte fonda • Ingresso libero

Il circo è un universo tanto affascinante quanto opaco, entrato nell’immaginario collettivo influenzando innumerevoli artisti in tutto il mondo, primo fra tutti Fellini.

Per l’ultima notte del 2015 nel cantiere dell’ala moderna del museo della città sorgerà un tendone da circo popolato da sfere luminose, artisti di strada, suoni profondi della musica elettronica, mapping in 3D e dj set che si fondono in un’unica miscela ipnotica per uno spettacolo anarchico che spazia dalle performance di strada fino ai numeri teatrali più raffinati.

 

> COMPLESSO DEGLI AGOSTINIANI, SPAZIO TEATRO DEGLI ATTI E SALA PAMPHILI
TRANS-AMERICA
Dalle 21.30 a notte fonda • Ingresso libero

Musiche, ritmi e balli dagli Stati Uniti all’America Latina per tre feste all’insegna dell’energia musicale all’interno del Complesso degli Agostiniani. Per l’ultima notte dell’anno le due Americhe s’incontrano, all’insegna del ballo e della musica, fra tango, musiche latine e rock’n roll, con il collettivo Del Barrio, lo staff del Gran Caribe e lo staff artistico di Wanna be Americano.

Dalla pampa argentina a Tijuana, dalla danza brasiliana Capoeira alle sonorità latine, dall’intrattenimento nello stile a stelle e strisce anni ’50 e ’60, le sonorità e i balli attraverso le Americhe saranno le protagoniste delle 3 feste negli spazi della Sala Pamphili e del Teatro degli Atti al Complesso degli Agostiniani in via Cairoli.

 

> CANTIERE DEL CINEMA FULGOR
FULGOR PER UNA NOTTE – RIMINI GUARDA RIMINI
31 dicembre 2015 ore 23.00_1 gennaio 2016 ore 3.00• Ingresso libero

Nella prima notte dell'anno che vedrà la sua riapertura, il Fulgor si riempirà e s'illuminerà delle immagini di Rimini, di cui è uno dei monumenti identitari: un racconto della città per fotogrammi e lungo un secolo, dalla vedute di inizio Novecento ai filmati amatoriali degli anni settanta al cinema di finzione più recente passando per i cinegiornali Luce degli anni Trenta e le riprese inedite di Davide Minghini. Una carrellata di scatti e riprese che scorrerà sulle pareti ristrutturate delle due sale e del foyer del cinema immortalato da Federico Fellini in Amarcord che ne ha fatto un luogo mitico più che geografico. Ma Rimini al cinema non è solo quella trasfigurata da Fellini: c'è la Rimini crepuscolare di Zurlini e quella euforica di Corbucci; c'è poi la Rimini nostalgica di Ligabue accanto a quella più disillusa di Zanasi: modi diversi di raccontare una città in cui si rispecchiano, e a volte si anticipano, gli umori del Paese. In collaborazione con Rimini Sparita Onlus.

 

> DOMUS DEL CHIRURGO
KEEP ON DREAMING: BLACK & WHITE SONGS
Dalle 23.00 a notte fonda • Ingresso libero

Fra i mosaici delle stanze di Eutyches, risuonano le note d’autore di Lorenzo Semprini (Miami & the Groovers) voce, armonica, chitarra; Michele Tani (Nashville & Backbones) piano, voce; Daniele Rizzetto chitarra, voce.

“Keep on dreaming: black & white songs” è un viaggio musicale tra cinema e letteratura,una rilettura di canzoni che esplorano la tematica del sogno e realizzate in maniera spoglia ed acustica.  Partendo dalle ballate di Tom Waits a quelle di Bruce Springsteen, passando per Lou Reed, Coldplay, Van Morrison, Johnny Cash, U2, Bob Dylan, Waterboys, Counting Crows. Oltre a canzoni inedite scritte dagli artisti che compongono il trio.

Un viaggio che incrocia le parole di Jack Kerouac, John Fante, i film di Stanley Kubrick, Sergio Leone, Clint Eastwood, David Lynch, Robert Zemeckis…

Le canzoni sono intervallate da tracce audio estrapolate da film come “C’era una volta in America”, “Una storia vera”, “Forrest Gump”, “Gran Torino”...

 

>SANTA MARIA AD NIVES
ARCHI IN ROCK
Dalle 23.00 a notte fonda • Ingresso libero

Il rock e i suoi capolavori tra violini e ukulele. Filippo Malatesta voce, chitarra e ukulele e il quartetto di musicisti emiliano romagnoli EoS, flauto, violino, viola e violoncello, eseguiranno alcuni fra i capisaldi della musica rock dagli anni ’60 ai giorni nostri: U2, John Lennon, Radiohead, Jeff Buckley, Rem sono solo alcuni degli artisti di cui verranno eseguite canzoni indimenticabili. Con la voce duttile e calda di Filippo Malatesta e gli arrangiamenti sorprendenti per i musicisti del quartetto EoS, si articola un concerto emozionante ed intenso.

 

> CENTRO STORICO
IL CAPODANNO DELLA CULTURA
Dalle 21.00 a notte fonda • Ingresso libero

Per salutare il nuovo anno i contenitori culturali della città spalancano le loro porte: apertura straordinaria del Museo della Città, FAR Fabbrica Arte Rimini, Palazzo del Podestà e Cineteca comunale.

>MUSEO DELLA CITTÀ
AL MUSEO, ASPETTANDO IL 2016!

Intrattenimento per famiglie con bambini, con divertenti cacce al tesoro alla scoperta di curiosità e segreti del passato. La serata continua nella Sala del Giudizio con la musica dell’ensemble cameristico “Quintessenza” (Greta Mussoni violoncello, Chiara Raggi chitarra e voce, Federica Gemini flauto, Margherita Marsciani violino, Sara Galli flauto e voce narrante) che incontra l’arte, per una serata in musica al Museo. Come di consueto brindisi di fine anno nella Sala del Giudizio fra gli affreschi del trecento riminese.

Orario: dalle 21.30 giochi con ingresso a pagamento;
dalle 22 concerto con ingresso libero fino esaurimento posti


> CINETECA

In attesa dell'apertura straordinaria alle ore 23 del cantiere del cinema Fulgor, dalle 21 in Cineteca si potrà assistere all'ultima replica di una delle commedie più attese di queste festività: FRANNY di Andrew Renzi con protagonista Richard Gere nei panni di un milionario filantropo che nella vita ha destinato le proprie ricchezze alla realizzazione di un ospedale pediatrico, ma ha investito poco nelle relazioni umane.

 

>RIMINI - CIRCOLO MILLELUCI, VIA ISOTTA 8
CAPODANNO INSIEME

Vin brulè e panettone... apertura dopo mezzanotte. Musica, chiacchiere e auguri.
Ingresso solo con tessera Arci e Uisp, acquistabile anche al momento
Info: 339 3394844 - www.circolomilleluci.it

 

>VISERBA - PIAZZA PASCOLI
LA DISCO IN PIAZZA

I viserbesi e il loro ospiti brindano in piazza all’anno nuovo al ritmo della disco music anni ‘70/’80
A cura del Comitato Turistico di Viserba Orario: dalle 21.30 all’una di notte

 

IL CAPODANNO CONTINUA…

1 -3 GENNAIO
RIMINI - PALACONGRESSI, SALA DELL’ANFITEATRO
ANNO NUOVO IN LIRICA
MADAMA BUTTERFLY DI GIACOMO PUCCINI

Orario: 17.30 • Biglietti da € 15,00 a € 60.00 • Info: 340 1344816

L’opera lirica portata in scena per il Capodanno 2016 è Madama Butterfly, opera in tre atti su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica. L'opera nell’allestimento di “Opera Futura” in collaborazione Coro Lirico “Città di Rimini Amintore Galli”, e la regia di Paolo Panizza (già regista a Rimini de “La Traviata”, Rimini 2013 e de “La Vedova Allegra”, Rimini 2014). Madama Butterfly, definita nello spartito e nel libretto “tragedia giapponese” e rappresentata per la prima volta nel 1904 al Teatro alla Scala di Milano, narra la storia della giovane Ciò Ciò San e del suo ingenuo e non corrisposto amore per un ufficiale della marina degli Stati Uniti d’America e della sua vana attesa del ritorno di lui a Nagasaki. Si tratta di uno dei drammi lirici più coinvolgenti e romantici nella storia dell’opera, in cui l’amore purtroppo non trionfa e la grande illusione di felicità della protagonista sfocia, come tradizione melodrammatica vuole, nella tragedia…

Data comunicato: 
30 Dicembre 2015