Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

Comunicato stampa del: 21-05-2004

Comincia il viaggio nella storia del liscio

Comincia il viaggio nella storia del liscio

Seconda giornata della manifestazione "50 anni di Romagna Mia". Dopo l’apertura di venerdì con il convegno e la tavola rotonda che hanno visto la partecipazione di studiosi, musicologi, mass-mediologi sul tema dei dialetti, beni culturali e sul "caso" di Romagna Mia, sabato 22 maggio è la volta dell’inaugurazione della mostra al Museo della Città e della serata al Fulgor, in compagnia di Ivano Marescotti e del gruppo romagnolo Taca Zaclèn.

La mostra Romagnamia. Per i 50 anni di una canzone popolare, a cura di Gianfranco Miro Gori e Renzo Semprini, (inaugura alle 17, 30 con la figlia di Secondo Casadei, Riccarda), propone un percorso espositivo composto da locandine, strumenti musicali, spartiti, immagini ed altri oggetti provenienti in gran parte dall’immenso archivio museo della famiglia Casadei. Tra questi, il diario autografo di Secondo Casadei, lo "Strauss di Romagna", il suo violino, la prima copia in 78 giri del disco di "Romagna Mia". L’allestimento comprende anche 50 fotografie di Andrea Samaritani, un reportage realizzato da ottobre 2003 ad aprile 2004 nelle balere, scuole di ballo, orchestre e musicisti, in tutto il mondo del "liscio".

Alle 21, al Fulgor, dopo il concerto dei Taca Zaclèn che si rifanno alla musica dell’800 del compositore Carlo Brighi, detto zaclèn (anatroccolo) sarà di scena Ivano Marescotti. L’attore romagnolo presenta "Dante u patàca" una rielaborazione in dialetto della Divina Commedia e commenta alcuni brani del film dialettale "Berbablù" , una storia ambientata nella Romagna prima della Grande guerra, incentrata sulle vicende di un suonatore di strada di organetto. Il film di cui verranno proiettati alcuni brani in anteprima è entrato nelle selezioni per Cannes.

Domenica 23 maggio, il gran finale della manifestazione 50 anni di Romagna mia, con la maxi maratona di ballo che prenderà il via a mezzogiorno in Piazzale Fellini, dopo l’arrivo della Strarimini e durerà fino a mezzanotte.

La grande kermnesse ha richiamato l’interesse di migliaia di appassionati di liscio (attesi da varie regioni italiane) e anche della tivù: da Uno mattina, a "Gente" di Retequattro e "Tuttelemattine" il programma di Canale 5 condotto da Maurizio Costanzo. 

Data comunicato: 
21 Maggio 2004