Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

22-12-2004

Una nevicata di coriandoli apre il Capodanno dei bambini

Appuntamento il 30 dicembre e il 2 gennaio al 105 Stadium di Rimini

Ci sarà anche una nevicata di milioni di coriandoli colorati a salutare i piccoli protagonisti del Capodanno dei bambini in programma al 105 Stadium di Rimini. Lo speciale effetto scenografico avrà luogo la sera del 30 dicembre a chiusura del primo appuntamento, al quale farà seguito, il 2 gennaio, la Melevisione.

A poco più di una settimana dalla manifestazione, si stanno mettendo a punto gli ultimi dettagli dell’evento che l’anno scorso calamitò complessivamente oltre 7 mila persone decretando il successo di una felice miscela fatta di festa, proposte artistiche, musica, con importanti personaggi di richiamo come Giovanni Muciaccia di Art Attack e i personaggi della Melevisione. Per questa seconda edizione si attende un'affluenza ancora maggiore di famiglie con i piccoli protagonisti. Si ricorda che l’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti.

Il programma:

Giovedì 30 dicembre ore 21 "Capodanno dei Bambini".

Grande festa di fine anno con Art Attack: un’esplosione di creatività.

Il simpatico Giovanni Muciaccia verrà a trascorrere il Capodanno a Rimini per coinvolgere i bambini nella realizzazione di giochi e trucchi. Il tutto accompagnato da Gianni Silano e dalla musica della "Iattatiro Band", il gruppo nato per far ballare e cantare il pubblico dei giovanissimi. La serata sarà ripresa e proiettata su grandi schermi per rendere protagonisti i piccoli intervenuti.

 

Domenica 2 gennaio ore 18 "Melevisione".

Spettacolo dal vivo della più nota delle formazioni artistiche TV per ragazzi: la Melevisione ha scelto di proporsi anche in forma teatrale, per incontrare i bambini "dal vivo" e permettere loro di avvicinarsi al mondo del Fantabosco. Le storie rappresentate, raccontate e cantate sono vissute dai bambini che scoprono con gli attori un coinvolgente mondo di folletti, streghe, gnomi, orchi, lupi, fate e principesse. Lo spettacolo, unico e diverso da tutti gli episodi visti in televisione, propone quindi in scena alcuni personaggi della Melevisione - Tonio Cartonio, Fatalina, Milo Cotogno, Strega Varana, Vermio Malgozzo - nei loro costumi originali e con un palco caratterizzato dai riconoscibili elementi scenografici dell'ambiente del Fantabosco. "Il Fantabosco delle fiabe" racconta di un mondo delle fiabe che non è però del tutto separato dalla realtà. Oltre al Fantabosco c’è infatti ‘Città Laggiù’, il vero mondo degli umani. Lo spettacolo prende il via dal viaggio di Genio Abù Zazà dal Fantabosco alla volta di Città Laggiù, per cercare il suo padroncino. Sulla strada troverà quali compagni di viaggio e di storie Fata Lina, Principe Giglio, Orco Rubio.

Info: tel 0541 709131

Ingresso gratuito