Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

02-07-2009

Transadriatica... Aspettando la Notte Rosa

120.000 bracciate tra Pola e Viserba: arrivo e festa il 3 luglio nel tardo pomeriggio allo stabilimento Marina Grande di Viserba

Aspettando la Notte Rosa 2009, 12 nuotatori riminesi riunitisi sotto l'Associazione Sportiva IBR di Rimini, in collaborazione con Marina Grande di Viserba e L'Agenzia Marketing Turistico della Provincia di Rimini; con il patrocinio del Comune di Rimini Assessorato alle politiche sportive e Assessorato al Turismo e alla Provincia di Rimini Assessorato allo Sport, daranno vita alla TRANSADRIATICA. 120000 bracciate circa. Tante ne servono per coprire a nuoto le 80 miglia marine che separano la città di Pola sulla costa Croata da Viserba di Rimini.

L’iniziativa, che rientra negli eventi de La Notte Rosa, si presta bene a ricoprire un ruolo mediatico importante nell’ottica di cooperazione europea e transfrontaliera con l’altra sponda dell’Adriatico, mettendo in pratica l’idea di un unico bacino adriatico integrato, in grado di presentarsi unito sul mercato turistico internazionale.

L’idea nasce proprio dalla voglia di andare dall’altra parte dell'orizzonte "a mani nude", colmando una distanza che è più simbolica che fisica.

Andare di là e dimostrare, a suon di bracciate, che l’adriatico è uno solo, e che la nostra Notte Rosa è in realtà patrimonio di tutto il mare Adriatico. "Venite gente, venite a festeggiare il capodanno dell’estate!, anche a nuoto se necessario, sarete sempre i benvenuti!!!"

L’inizio dell’avventura è previsto per il 30 giugno. Giorno in cui Viserba, dalla spiaggia di Marinagrande, saluterà i suoi 12 nuotatori che si appresteranno a trasferirsi in Croazia sul Caicco "Pura Vida" che dal 1 luglio farà da appoggio durante la traversata a nuoto.

L’arrivo è previsto per il tardo pomeriggio del 3 luglio sempre sulla spiaggia di Marinagrande di Viserba. Una grande festa di accoglienza con barche in mare, sirene e un rinfresco offerto dal Bar Dune Caffé, siglerà la riuscita dell’iniziativa come degna vigilia de La Notte Rosa del 4 luglio 2009, quando Rimini diventerà la capitale dell’estate.

Doveroso dire che l’operazione è subordinata alle condizioni meteo-marine.

Squadra: Lo zoccolo duro della squadra è composto da ex pallanuotisti tra cui una donna. A questi si aggiungono tre nuotatori di fondo che gareggiano ancora nel circuito delle gare in Mare, un ottimo nuotatore amatoriale e una istruttrice di nuoto. Chiude la squadra Sandro Bonfiglio, un sessantacinquenne in splendida forma che fu il mio primo allenatore di pallanuoto e al quale l’organizzatore di questa avventura deve l’inizio della propria carriera sportiva.

Caio Guardigli (pallanuoto), Marco Urbini (nuoto), Davide Urbini (nuoto), Enrico Turci (pallanuoto), Matteo Magalotti (pallanuoto), Marco Magalotti (pallanuoto), Sandro Bonfiglio (ex allenatore di pallanuoto ed ex nuotatore di fondo), Marco Stacchini (nuoto amatoriale), Andrea Giulianelli (pallanuoto), Elena Pesaresi (istruttrice di nuoto ed ex nuotatrice), Elisa Cammarano (pallanuoto), Stefano Landi (nuoto).

Accompagnatori: Sergio Tiezzi, Pietro Villa.

Medico: Marco Stacchini

Imbarcazione: Caicco "Pura Vida", bialbero 25 metri, equipaggiato di due Gommoni per l’asistenza ai nuotatori.

Equipaggio: Comandante Arcangeli Attilio; armatore Gianni Ottoboni.

Programma:

Trasferimento a Pola: partenza il 30 giugno alle ore 19,30 da Marinagrande di Viserba. Pernottamento sulla barca e arrivo previsto per le ore 8 di Mercoledì 1 luglio nel porto di Pola.

Partenza della traversata: l’inizio della traversata è previsto per le ore 16 di mercoledì 1 luglio dalla Baia di Pola. Primo nuotatore ad immergersi nell’aqua sarà Caio Guardigli.

Durata prevista della traversata: 50 ore circa alla media di 3 km all’ora.

Modalità: la traversata è a staffetta e non prevede soste di nessun tipo, si nuoterà di giorno e di notte senza interruzioni. Prevede turni di nuoto di un’ora. Si ipotizzano quindi 4 turni di nuoto a testa.

Durante la nuotata, la barca appoggio si terrà a debita distanza, mentre un gommone con a bordo due persone assisterà da vicino il nuotatore e si preoccuperà di effettuare i collegamenti con la barca appoggio per i cambi della staffetta.

Arrivo: l’arrivo sulla spiaggia di Marinagrande di Viserba è previsto per le ore 19 di venerdì 3 luglio, vigilia de La Notte Rosa viserbese, e sarà salutato da una piccola festa e un rinfresco offerto da il bar Dune Cafè di Marinagrande.