Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

26-06-2008

Suoni, colori, parole e sapori alla scoperta di Castel Sismondo

Estate al Castello, ogni week end dal 28 giugno al 31 agosto

Si riparte dalle 54mila presenze del 2007 e dalle note delle più belle musiche da Tango di Astor Piazzola: sabato 28 giugno, alle ore 21.00, la Rocca Malatestiana di Rimini torna ad illuminarsi per il terzo anno consecutivo con il grande debutto di "Estate al Castello", la manifestazione culturale che la Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini realizza dal 2006 per promuovere la conoscenza di Castel Sismondo, capolavoro monumentale medievale riaperto al pubblico nel 2001 proprio grazie all’impegno della Fondazione.

"Estate al Castello" si svilupperà durante tutti i fine settimana dal 28 giugno al 31 agosto, con un divertente ed articolato programma adatto a tutti i pubblici e a tutte le età, che comprende, fra gli altri: concerti musicali, presentazioni di libri, reading di poesia, tavole rotonde e dibattiti culturali, spettacoli di marionette per i più piccoli, ma anche visite guidate, grazie alle quali si verrà introdotti alla conoscenza delle sale della Rocca.

Il cartellone 2008, oltre a consolidare alcuni appuntamenti graditissimi dal pubblico, come gli incontri letterali pomeridiani e i concerti serali delle Notti Musicali, propone due spettacolari novità: in primis, la doppia serata del 10 luglio e del 7 agosto dedicata all’Opera Buffa del ‘700, quando a partire dalle ore 21 sul palco allestito all’interno del cortile grande di Castel Sismondo andrà in scena "La serva padrona" di Giovan Battista Pergolesi, intermezzo in due parti, con "Il maestro di cappella" di Domenico Cimarosa a fare da ‘entracte’ comico.

Ancora risate e divertimento, ma questa volta con la comicità dei nostri tempi, in un altro doppio ed inedito appuntamento con il cabaret. Si comincia domenica 20 luglio alle ore 21 con "Napoli-Milano": sul palco Andrea Vasumi e il napoletano Sasa, direttamente da Zelig Off; seconda serata dal titolo "Romagna Solatia" domenica 3 agosto alle ore 21, con la Signora Coriandoli alias Maurizio Ferrini, Frate Godenzo da Montecucco (Giampiero Pizzol da Zelig Off), e Giampiero Bartolini da Camera Cafè Cabaret.

Fra gli altri grandi eventi ospitati dall’Estate a Castello si ricorda anche il reading di Poesia Medievale, in occasione della Notte Rosa 2008 di sabato 5 luglio, un progetto del Festival internazionale di Poesia Medievale IX edizione, mentre la contemporanea presenza della mostra "Exempla La rinascita dell’antico nell’arte italiana. Da Federico II ad Andrea Pisano", promossa dal Meeting per l’Amicizia fra i Popoli ed allestita dentro il maschio della Rocca, rappresenta un’altra opportunità culturale che arricchisce ulteriormente il palinsesto dell’estate. Nelle serate di venerdì alle ore 19.30 e alle ore 20.30 viene infatti offerta la possibilità di una visita guidata che comprende sia il castello, fatto edificare a partire dal lontano 1437 da Sigismondo Pandolfo Malatesta, che la grande esposizione archeologica in corso fino al 7 settembre.

Ma sarà la storia ad essere protagonista della degna conclusione del cartellone di "Estate a Castello", quando il 30 e il 31 agosto Castel Sismondo tornerà a rivivere gli antichi fasti medievali grazie alla ricostruzione storica de "La Signoria Guerriera. Sigismondo Pandolfo Malatesta: la Corte e le Compagnie di Ventura" che avverrà nei cortili della Rocca. Una vera e propria messa in scena, con tanto di visita agli ambienti signorili del XV secolo e alla mostra "L’oro, il ferro, il sangue. Il simbolismo della cavalleria medievale, da Orlando al Colleoni", mentre nella corte del castello si potrà passeggiare in uno spaccato di quei tempi remoti, toccando con mano la vita di campo di una compagnia di ventura malatestiana del XV secolo, impegnata in dimostrazioni ed esercitazioni.

"Estate al Castello" è un ulteriore tassello del progetto complessivo, partito nel 1999 con la stipula della convenzione tra Fondazione e Comune di Rimini, riguardante la promozione, il sostegno e il coordinamento delle attività culturali nella Rocca Malatestiana, e che prevede sia l’apertura al pubblico di Castel Sismondo, ma anche la destinazione dello stesso a sede espositiva.

La Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini, dopo i lavori di restauro e ripristino (1999-2001) culminati con l’apertura al pubblico del Castello il 3 marzo 2001 in occasione dell’inaugurazione della mostra "Il potere, le arti, la guerra: lo splendore dei Malatesta", dopo le altre grandi mostre, tra cui il "Seicento Inquieto" (2004), che nel breve volgere di pochi anni hanno portato oltre 600mila persone a visitare Castel Sismondo, con la manifestazione "Estate al Castello" desidera proporre la Rocca Malatestiana come luogo suggestivo di eventi e visitabile in maniera permanente sotto il profilo monumentale.

Un’occasione culturale e di divertimento che riavvicina il pubblico riminese al proprio ‘cuore’ storico, ma anche una grande attrattiva per i turisti, alla scoperta di un luogo di straordinario fascino e bellezza.

Il programma è consultabile all’indirizzo Internet: www.fondcarim.it

Informazioni e prenotazioni

tel. 334.8597193 - 0541351611

ufficiomostre@fondcarim.it