Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

29-07-2008

Sicario: un reality game metropolitano invade la Riviera

Una thriller story con protagonisti insospettabili pronti a 'colpire' per le strade di Rimini

L'estate di Rimini non finisce mai di sorprendere. Quella del 2008 si tinge di noir venato di giallo e non solo in riva al mare. Cento sicari si incominciano a muovere guardinghi per le vie della città, si confondono tra la gente, si nascondono negli angoli bui. Vivono nell'ombra. Niente paura, al posto di pistole e silenziatori nascondono in tasca innocue bombolette di stelle filanti spray. È così che si svolge in Riviera la prima edizione di Sicario, il reality-thriller aperto a tutti i maggiorenni con l'idea di aggiungere qualche brivido in più al soggiorni in Riviera o alla routine di tutti i giorni. Nei quindici giorni (tempo in cui si svolge il reality-thriller), si cambieranno le proprie abitudini di vita mettendo alla prova le proprie doti di "segugio", di ricerca, appostamento, depistaggio.
Il gioco non è riservato ad alcune ore del giorno ma è integrato nelle attività quotidiane dei giocatori. 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Si dovrà cercare ed eliminare il bersaglio assegnato in giro per tutta la città mentre qualcuno con la tua foto in mano ti sta cercando. E poi la rete dei contatti. Per iniziare l'addestramento bisognerà inviare una mail a
rimini@sicario.org. Dopo aver contattato l'organizzazione verrà dato un appuntamento e una parola d'ordine.
Qualche strano personaggio, emissario de La Triade (gli organizzatori del gioco), accoglierà i candidati per iscrivervi e misurarne la determinazione. I partecipanti si caleranno subito nelle vesti di sicari e saranno così messi alla prova. A ciascuno sarà assegnato un bersaglio. Un obiettivo che si dovrà, sulla base delle indicazioni fornite dagli organizzatori e degli indizi ricevuti, individuare ed eliminare evitando di essere colpiti. L'unico modo per eliminare l'obiettivo è colpirlo con una stella filante spray (del tutto innocua che non può arrecare alcun tipo di danno né alle persone né alle cose), senza ricorrere ad alcuna forma di violenza, tanto fisica che psichica. In considerazione della natura ludica del gioco si vuole evitare qualsiasi problema od equivoco nei rapporti esterni. Per questo non è consentito colpire in alcuni luoghi come ospedali, luoghi di culto o mezzi pubblici. Mentre si è al lavoro non è possibile essere colpiti, ma attenzione che un buon sicario ha l'indirizzo del luogo di lavoro della propria vittima e può colpirla non appena uscita. I sicari dovranno portare a termine almeno un'eliminazione ogni 5 giorni, non c'è spazio per gli incompetenti in questo "lavoro". Una volta portato a termine l'obiettivo lo si dovrà comunicare a La Triade con un breve resoconto e questa fornirà un nuovo bersaglio da eliminare.
Ne resterà soltanto uno!

Una thriller story con protagonisti insospettabili pronti a colpire senza sosta né quartiere che partirà dal 21 giugno invadendo le strade della Riviera.