Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

21-07-2003

Ritorna Incontro con l'autore

Flavio Oreglio darà il via al tradizionale filo diretto con i lettori sul porto di Rimini

Al via i tradizionali appuntamenti con 'Incontro con l'autore' sul porto canale, promossi dal Consorzio "Il libro nella città" in collaborazione con il Comune di Rimini. Dal 1991, anno dell’esordio della rassegna libraria promossa dal Consorzio "Il libro nella città" con il patrocinio del Comune, sono "approdati" sul porto canale oltre settecento scrittori e autori di saggi, romanzi, per presentare i loro libri. Ormai si può parlare di una piccola comunità che ad ogni stagione si alterna sotto il tendone-libreria sulla banchina e stabilisce un filo diretto con il pubblico. "Incontro con l’autore" è un invito alla lettura, ma anche un’occasione di dibattito e scambio di opinioni tra spettatori - potenziali lettori e gli autori di cui magari fino a quel momento si conoscevano vita e produzione letteraria solo dalle note biografiche. E la particolarità della manifestazione libraria che si svolge a Rimini, città di incontri e relazioni, rispetto ad altre località, è proprio il suo carattere popolare: non un "salotto" inevitabilmente esclusivo ma al contrario un punto d’incontro sul porto, luogo simbolo di scambi e conoscenze tra culture e provenienze diverse. Quest’estate, in particolare oltre a parlare di libri si parlerà di cinema e letteratura sull’onda degli ultimi successi cinematografici direttamente tratti da romanzi come "Io non ho paura": a Rimini infatti saranno presenti alla rassegna Ricki Tognazzi e Simona Izzo per parlare di "Io no" un libro di Lorenzo Li Calzi dal quale è tratta una pellicola che uscirà nelle sale a ottobre. E naturalmente a Rimini non poteva mancare nel decimo anniversario dalla scomparsa anche la figura di Federico Fellini, al quale il consorzio "Il libro nella città" dedicherà un evento particolare nel mese di agosto. Ma sulla banchina del porto canale si potrà parlare anche di politica con il Sindaco di Roma Walter Veltroni, l’ex presidente della Repubblica Francesco Cossiga e altri personaggi come Sergio Zavoli e Gianni De Michelis. Non mancheranno le risate con i comici di Zelig e le Iene.

Il Programma

Da Mercoledi 23 luglio, alle 21.30, fino a sabato 6 settembre, sette settimane di appuntamenti, quasi uno ogni sera, coinvolgono i principali protagonisti del panorama editoriale nazionale e locale. A partire da Flavio Oreglio, il "filosofo" di Zelig che il 23 luglio presenterà il suo "Bis", il 25 luglio sarà la volta di Lorenzo Beccati (coautore di Striscia la notizia e di Paperissima). L’ex-iena Fabio Volo, nuovo volto di una televisione che riesce a mescolare i temi dell’intrattenimento e quelli del costume giovanile si presenta il 26 luglio con un suo libro "E’ una vita che ti aspetto". Attesa per domenica 27 luglio per l’arrivo di Walter Veltroni, il sindaco di Roma. Con "Il disco del mondo", l’ex-vice premier del governo dell’Ulivo, riesce a toccare le corde della sensibilità raccontando la vicenda toccante del musicista Flores. Veltroni avrà come testimonial Sergio Zavoli.

Vi ricordate di Jack Folla…bene, ma prestate orecchio martedì 29 luglio alla serata nella quale Diego Cugia descriverà il suo "L’incosciente", forte di un linguaggio che sa scavare nell’attualità. Il 30 luglio, invece, il giornalista radiotelevisivo Stefano Tura presenta, questa volta, il suo "Non spegnere la luce", mentre Willy Pasini torna sulla riviera il primo di agosto con "I nuovi comportamenti amorosi". Una iena ancora in servizio permanente effettivo come Enrico Lucci presenterà, a sua volta, i racconti fra umorismo e morale contenuti nel suo "Tutto può ancora accadere" (il 4 agosto) mentre Enrico Bertolino, riprende i suoi temi comici con "Ho visto cose" che sarà presentato il 6 agosto.

Il 9 agosto toccherà a Carlo Lucarelli e Massimo Picozzi riproporre su "Serial killer" quei temi che, partiti dalla letteratura, si sono proiettati su trasmissioni televisive di successo confermando il legame sempre più forte fra tutti i sistemi mediatici.

Sempre in agosto don Antonio Mazzi è presente il 12 con "Il libro della pace", il 13 è la volta di Alain Elkann e il suo romanzo breve "Una lunga estate", nel quale prendono corpo intuizioni che legano l’attualità ai sentimenti. Di sicuro impatto emotivo il libro di Lorenzo Licalzi, che sarà presentato da Ricky Tognazzi e Simona Izzo, il 16 agosto, mentre Marco Buticchi con "La nave d’oro" è possibile ascoltarlo il 18 agosto. Il giovane talento di Enrico Brizzi con "Razorama" sarà messo alla prova il 19 agosto.

Paolo Crepet ha scelto il 21 agosto per raccontare "La ragione dei sentimenti". Vero e proprio evento, come sempre, l’incontro con Luciano De Crescenzo il 23 agosto. E ci sarà una sorpresa.

Attesa il 25 agosto anche per Gianni De Michelis. L’ex-ministro degli esteri descrive "La lunga ombra di Yalta" con un testimonial d’eccezione, vale a dire Francesco Cossiga, ex-presidente della Repubblica.

Mercoledì 27 Lorenzo Del Boca, presidente dell’Ordine dei giornalisti, sarà sul porto canale per presentare "Indietro Savoia", saga irriverente di una dinastia non proprio amata dalla maggioranza degli italiani. A conferma del pluralismo ideale e culturale della manifestazione il 29 agosto sarà la volta dell’ultimo libro di Marco Travaglio e di Peter Gomez "Lo chiamavano impunità", destinato a incuriosire e forse irritare.

La rassegna si conclude a settembre con Paola Donati, Zeno Zaffagnini, Angelo Bona, Chiara Ciavatta e David De Filippi.

Gli incontri sono coordinati da Manola Lazzarini, responsabile delle relazioni esterne del "Consorzio il libro nella città", con la collaborazione, come ormai da tradizione, dei giornalisti Pietro Caruso e Francesca Fabbri - Fellini.