Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

30-11-2012

Rimini presenta il Capodanno più lungo del mondo

Elio e le storie tese, Vinicio Capossela, Ornella Vanoni, Alice e tanti altri per una festa lunga più di un mese

Una festa lunga più di un mese che conta oltre 100 eventi e che si apre il 1 dicembre con Vinicio Capossela e Ornella Vanoni per culminare il 31 dicembre con il grande concerto in piazzale Fellini di Elio e le storie tese, per proseguire con i tanti Capodanni diffusi in centro storico. Una Street New Year che invaderà con le sue note teatri, piazze, strade, borghi e persino i cantieri della città: un’occasione irripetibile per scoprire attraverso performance speciali spazi inediti della città, dal Cinema Fulgor al Teatro Galli, dalla nuova ala moderna, in costruzione, del Museo della Città, fino al suggestivo complesso degli Agostiniani. Partita la campagna di promo-commercializzazione dei Rimini Winter Hotel. E con il Rimini Movida Pass una card per 9 feste in 9 locali

Una lunga notte che si ‘srotola’ per un intero mese. Chi sceglie Rimini per le festività trova molto di più: il Capodanno più lungo del mondo, un cartellone di musica, arte, spettacoli e grandi concerti che, dal primo di dicembre sino all’Epifania, invaderà con le sue note teatri, piazze, strade, borghi e persino i cantieri della città, trasformando ogni angolo di Rimini in un palcoscenico a cielo aperto, adatto ad incontrare i gusti più diversi, con un unico filo conduttore, la musica di qualità.

> La musica
Un intero mese di festa con alcuni big della musica come Elio e le storie tese, Vinicio Capossela, Ornella Vanoni, Alice, che faranno da colonne portanti ad un cartellone di grande livello, punteggiato da più di 100 appuntamenti che, attraversando generi musicali diversi, accompagnerà riminesi e ospiti fino al nuovo anno, caratterizzando in particolare il periodo natalizio e culminando, come da tradizione, il 31 dicembre con tanti capodanni diffusi nei luoghi e nelle piazze della città e della marina.
Dopo il grande successo della passata edizione, viene dunque riconfermato il format di ‘Rimini, il Capodanno più lungo del mondo’, non più un singolo evento, ma un punto alto di arrivo di un programma di iniziative capaci di creare atmosfere suggestive e di motivare la scelta della destinazione Rimini per un soggiorno breve o per le vacanze del periodo natalizio, grazie ad un prodotto turistico attrattivo, ampio e qualificato: un lungo ferragosto invernale che conferma Rimini ‘capitale 12 mesi all’anno’ del turismo nazionale.
Il programma di eventi prende il via il primo dicembre con il doppio concerto di Vinicio Capossela che porterà al Velvet la sua ultima passione etnomusicale ellenica, il ‘rebetiko’, e di Ornella Vanoni che presenterà al Novelli un assaggio del suo ricco repertorio. Si prosegue fino all’Epifania, spaziando attraverso il musical dei record Grease, l’omaggio a Ivan Graziani da parte del figlio Filippo, i gospel, i cori natalizi della tradizione, le contaminazioni contemporanee, gli evergreen dei Beatles, le note del jazz, la musica folk e i suoni elettronici, per culminare con lo Street New Year del 31 dicembre che vedrà, non uno, ma tanti ‘capodanni’ diffusi dal mare al centro storico (per il programma dettagliato consultare l’allegato)

> Elio e Le Storie Tese per il concerto in piazza del 31 dicembre
Momento clou, come da tradizione, il ‘concertone’ live (a ingresso gratuito) in piazzale Fellini del 31 dicembre che vedrà come special guest il gruppo eclettico milanese, fenomeno di culto che negli anni si è caratterizzato per una sempre maggiore popolarità, originalità e fama mediatica, ovvero gli Elio e le storie tese. Uno show trascinante dove azione, ironia e musica, trovano nella dimensione live la cornice ideale per le stravaganti demistificazioni narrative a cui ci hanno abituati con il loro straripante ed irriverente sense of humour. Sul palco: Elio (cantante, flautista), Rocco Tanica (pianola), Cesareo (chitarra alto), Faso (chitarra basso), Christian Meyer (batteria), Jantoman (ulteriori pianole), Paola Folli (cantante) e Mangoni (artista a sé).
Un evento nell’evento, una grandissima sorpresa musicale, farà da imperdibile preludio all’esibizione di Elio e le storie tese sul mega palco all’ombra del Grand Hotel. Immancabile, allo scoccare della mezzanotte, lo spettacolo di fuochi d’artificio sul mare d’inverno che vedrà il cielo di Rimini ‘accendersi’ di suggestivi ricami multicolore.

> I cantieri culturali, quinta di eventi unici
La festa del 31 dicembre continuerà fino a notte fonda in centro storico che quest’anno metterà ‘in cantiere’ spettacoli ed eventi unici nei luoghi identitari della città non ancora completati, facendone rivivere la memoria e lavorando sull’idea di un “teatro instabile” diffuso, in grado di valorizzare le grandi suggestioni dell’incompiuto e dell’attesa. Si pensi alla potenza evocativa dei cantieri già aperti come quello del Teatro Galli, del Cinema Fulgor, dell’ala moderna del Museo della città, ma anche del complesso degli Agostiniani, a quanto questi luoghi ‘instabili’ possano essere straordinari palcoscenici di eventi irripetibili, dalla grande forza suggestiva, capaci di restituire una visione poetica in piena sintonia con l’anima della nostra città.
In questi cantieri andranno in scena i capodanni del centro storico: da Cabiria Happy House, la notte spettacolare firmata Nico Note Dream Action che, nel Teatro Galli in costruzione, farà dialogare le atmosfere felliniane con i suoni elettronici e con esibizioni live. Per continuare con Riviera Club Culture, il party di fine anno che ricostruirà, nel cantiere dell’ala moderna della città (vecchio ospedale), le atmosfere ed il sound di un periodo storico e creativo a cavallo fra anni ’80 e ’90 che ha visto Rimini metropoli internazionale del mondo della notte, ripercorrendo, attraverso la selezione musicale di dj del calibro di Moz-Art, la colonna sonora di una generazione che ha lasciato una traccia indelebile nella musica, nel costume, nella comunicazione e che ha contributo a definire il concetto di Club Culture nel mondo.
E ancora, Rimini Sound Lab allo Spazio Duomo è l’evento di fine anno in cui la contaminazione musicale e delle arti fonde lirica e jazz grazie alle esibizioni di dj e musica dal vivo, arricchite da mostre foto-grafiche, video proiezioni, rimandi all'immaginario felliniano e live video painting performance.
Nella Corte degli Agostiniani saranno protagonisti i ritmi e i passi della salsa bachata con lo staff del Gran Caribe al gran completo.
Ma il Capodanno di Rimini è anche una notte multicolore all’insegna della cultura. Nel cantiere di quel tempio del cinema che è il cinema Fulgor, eccezionalmente aperto per una notte, si potrà rivivere il cinema immortalato in Amarcord e il film mai fatto più famoso della storia del cinema. Uno spazio in ricostruzione e i frammenti di un sogno che non ha mai smesso di ispirare Federico Fellini: il Fulgor e Il Viaggio di G. Mastorna, due capitoli della vita (e del cinema) del Maestro riminese s’incrociano nella notte del primo giorno di un anno traboccante di ricorrenze felliniane. Anche la Cineteca, quest’anno, batte un colpo: prima la replica della prima visione, poi un brindisi cinefilo, e, dalla mezzanotte, una nonstop gratuita, fluviale e ipnotica fino alla prime luci dell’alba.
A pochi passi, nel Museo della città, dalle 22 all’1 del primo gennaio si esibirà un quartetto d’archi diffondendo le sue note fra le sale espositive, tutte da visitare, compresa la Domus del Chirurgo eccezionalmente aperta fino all’1 di notte. Porte aperte tutta la notte anche alla Fabbrica Arte Rimini (FAR) negli spazi del Palazzo del Podestà.

> Il ballo e le discoteche
La festa di San Silvestro prosegue al Palazzetto Flaminio con il Capodanno Dance all’insegna del ballo liscio capitanato dai pluricampioni di ballo folk Mirko e Sandra.

Le discoteche di Rimini, per il secondo anno consecutivo, il 31 dicembre si riuniscono nell’iniziativa “Rimini Movida Pass”, il lasciapassare per un una notte a tutto divertimento da trascorrere tra eventi on the road, discobar, clubs e pubs, in tutta sicurezza.

Un nastro multicolore unirà idealmente gli spazi della città in cui si svolgeranno gli eventi, a partire dal grande viale che farà da cerniera alla Street New Year riminese, ovvero viale Principe Amedeo che collega idealmente il capodanno della marina a quelli del centro storico, per abbracciare i numerosissimi protagonisti del nuovo progetto riminese.

> La Tradizione
Non mancheranno gli appuntamenti consolidati della tradizione natalizia come i due Presepi di sabbia sul mare che, per un mese, accoglieranno migliaia di visitatori sulla spiaggia di Torre Pedrera e sulla spiaggia libera di piazzale Boscovich, per continuare con l’Ice Village, la grande pista di pattinaggio su ghiaccio in piazzale Boscovich, fino ai tanti mercatini natalizi.

Come da tradizione, l’anno nuovo si aprirà all’insegna della lirica con la rappresentazione dell’opera per eccellenza, la 'Traviata' di Giuseppe Verdi a cura del coro lirico Città di Rimini Amintore Galli nell’Auditorium del nuovo Palacongressi di Rimini (1 e 3 gennaio).

Una versione contemporanea e di design dei tradizionali mercatini di Natale si chiama a Rimini ‘Matrioska, concept lab store’: un vero e proprio spazio espositivo poliedrico che, come la bambola russa - dal 7 al 9 dicembre presso la corte degli Agostiniani - racchiude artisti e artigiani e creativi per offrire la possibilità di trovarsi di fronte a pezzi unici, assistendo al processo di realizzazione di un oggetto d’arte inimitabile.

Anche i borghi saranno vestiti a festa: San Giuliano con l’iniziativa Borgo Natale, Sant’Andrea con lo Street Christmas e Santa Rita con Amarcord Fellini. I commercianti che aderiscono al consorzio Downtown faranno speciali auguri natalizi a chi farà acquisti presso gli esercizi commerciali contraddistinti da una simpatica bandierina.


> La promo-commercializzazione
Una campagna di comunicazione coordinata terrà alta l’attenzione sugli eventi, sia attraverso i mezzi classici di comunicazione (inserzioni pubblicitarie locali e nazionali, manifesti, pieghevoli, totem, gonfaloni, bandierine), sia attraverso il web (sito dedicato, banner, newsletter..), sia attraverso una campagna di comunicazione virale predisposta ad hoc per creare l'attesa sugli eventi diffusi di fine anno, accrescendo in questo modo il tasso innovativo della kermesse, la sua capacità di raccontarsi attraverso i nuovo linguaggi.

Verrà inoltre ripetuta anche per questa seconda edizione del Capodanno più lungo del mondo una specifica campagna di comunicazione per la vendita dei pacchetti hotel predisposta dal club di prodotto temporaneo ‘WinteRimini hotel’ creato, grazie alla sinergia tra amministrazione pubblica, Rimini Reservation ed operatori turistici, per la promocommercializzazione della Rimini invernale vestita a festa.

Il Capodanno più lungo del mondo è promosso da Comune di Rimini, dalla Provincia di Rimini, dalla Camera di Commercio e da APT Servizi Emilia Romagna in collazione con Gruppo Hera, Rimini Fiera S.p.A., Rimini Reservation, e con la partecipazione di: AIA Associazione Italiana Albergatori di Rimini, CNA Rimini, Confartigianato, Confcommercio Provincia di Rimini, Confesercenti Rimini, Confindustria Rimini, Rimini Movida Pass, WinteRiminiHotel, 105 Stadium.

http://capodanno.riminiturismo.it