Prenotazione soggiorno

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 
Home / Notizie / Eventi e Notizie / Rimini partecipa a Wiki loves Monuments

01-09-2016

Rimini partecipa a Wiki loves Monuments

Ponte di Tiberio di notte, una delle foto vincitrici
Per tutto il mese di settembre il patrimonio artistico al centro dell’obiettivo per la promozione in rete

 

In gara con 680 i monumenti e siti d’arte tra Rimini e Piacenza, l’Emilia Romagna si valorizza e si promuove on line con la quinta edizione di Wiki Loves Monuments.

Per tutti i fotografi, fotoamatori e Instagramers c’è tempo fino al 30 settembre per partecipare alla V edizione di Wiki Loves Monuments (www.wikilovesmonuments.it), il più grande concorso fotografico digitale al mondo che valorizza attraverso il web i patrimoni artistico-culturali locali. Promosso da Wikipedia, tra i dieci siti attualmente più visitato al mondo, e coordinato da Wikimedia Italia, il concorso è aperto a cittadini e turisti che, chiamati a giocare il ruolo di fotoreporter, intendono contribuire a documentare attraverso il web ricchezze culturali, storiche di un territorio specifico. Tutte le immagini in concorso diventano così patrimonio condivisibile, comune e universale grazie alla loro circolazione in rete con licenza di Creative Commons.

Sono in tutto 680 i monumenti “liberati”, cioè resi fotografabili quest’anno in tutta la regione (la lista completa su http://wikilovesmonuments.wikimedia.it/wlm2016-liste-monumenti-ed-elenco-enti/emilia-romagna/, mentre i beni culturali che partecipano sono mappati su www.patrimonioculturale-er.it).

Rimini, pluripremiata nella scorsa edizione con le foto della Biblioteca Gambalunga (di Ivan Ciappelloni, 4° classificata del contest Italia e premio speciale FIAF come “Immagine più attinente al tema del legame tra monumenti e contemporaneità”) e del Ponte di Tiberio (di Gianluca Moretti, 3° classificato del contest #WikiLovesViaEmilia), offre all'obiettivo dei fotografi ben 27 siti, fra cui il Museo della Città e la Domus del Chirurgo.

L'Emilia Romagna quest'anno aggiunge nell'ambito della sua partecipazione a Wiki Loves Monuments un contest speciale che mette al centro dell’obiettivo ben 73 monumenti “stellati”: si tratta delle eccellenze culturali e artistiche regionali contrassegnate da un asterisco nella Guida d'Italia, la mitica guida “Rossa” edita dal Touring Club Italiano, partner di APT, Segretariato Regionale del MIBACT e Unione Città d'Arte nell'organizzazione di questo originale e inedito “contest nel contest” che attribuirà tre premi ai primi tre classificati secondo il parere della giuria. L'Arco di Augusto e il Ponte di Tiberio si propongono dunque come splendidi soggetti per chi desideri partecipare anche al concorso “I monumenti stellati del'Emilia Romagna”, ispirandosi al patrimonio riminese.

A stabilire i vincitori del concorso nazionale sarà la giuria di qualità istituita da Wikipedia Italia e la lista completa delle immagini in concorso sarà poi consultabile su www.wikilovesmonuments.it

www.wikilovesmonuments.it), il più grande concorso fotografico digitale al mondo che valorizza attraverso il web i patrimoni artistico-culturali locali." data-share-imageurl="http://www.riminiturismo.it/sites/riminiturismo/files/field/image/ponte_di_tiberio_14_d._c._vincitore2015_smalljpg_0.jpg">