Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

16-06-2009

A Rimini le note di New Orleans

Un tuffo nei Roaring Twenties con il 9° Festival Internazionale del Jazz Tradizionale e dello Swing

Dal 23 al 27 giugno a Rimini un tuffo nelle atmosfere dell’America dei Ruggenti Anni ‘20, grazie a RIMINI JAZZ, il 9° Festival Internazionale del Jazz Tradizionale e dello Swing. La più grande rassegna gratuita d’Italia dedicata al jazz delle origini, per ballare al ritmo di grandi formazioni e al cospetto di ospiti internazionali. Proprio come nella New York del Cotton Club, quando la Grande Depressione (esattamente 80 anni fa) spingeva il pubblico smanioso di divertimento ad affollare i locali.

Cuore di Rimini Jazz sarà come di consueto Marina Centro, con il mare Adriatico a due passi. I concerti si svolgono presso Parco Fellini, ribattezzata Rimini Airport Arena, ai piedi del glorioso Grand Hotel di Rimini. Con un cartellone musicale di primo piano a cura dal Direttore Artistico Rino Amore, degno del rilievo che il Festival ha conquistato in questi anni.

Apertura col botto martedì 23 giugno assieme ad un’autentica autorità internazionale del jazz classico: Jimmy La Rocca, il figlio del leggendario Nick La Rocca, cornettista siciliano emigrato negli Stati Uniti che assieme alla Original Dixieland Jazz Band incise il 26 Febbraio 1917 per la Victor il primo disco della storia del jazz (comprendente "Livery Stable Blues" sulla facciata A e "Original Jass One Step" sul lato B). Jimmy, che ha seguito le orme paterne e guida la Original Dixieland Jazz Band, volerà, accompagnato dal batterista David Hansen, da News Orleans a Rimini per esibirsi assieme al simbolo italiano del jazz tradizionale Lino Patruno dando vita ad un autentico jazz show supportati da una formazione di primo piano -Michael Supnick, Nicola Giammarinaro, Mauro Carpi, Silvia Manco e Guido Giacomini.
Il 24 giugno si festeggerà il centenario della nascita di Benny Goodman, il Re dello Swing, del batterista Gene Krupa e dell’inseparabile vibrafonista Lionel Hampton. Lo "swing" degli anni '30/ '40 risuonerà in riviera grazie al tributo degli olandesi 4Beat6 che, al loro debutto italiano, riproporranno in sestetto i classici dell’epoca (Flying Home, Airmail Special, Stardust, ecc.) con gli arrangiamenti originali.
Giovedì 25 giugno i padroni di casa della 1a Rimini Dixieland Jazz Band. Gli otto musicisti attingeranno dall’incalzante repertorio della New Orleans anni ’20 guidati dal clarinetto di Rino Amore e dalla calda voce di Vittorio Corcelli.
L'incontro tra due giganti della musica americana, Frank Sinatra e Count Basie con la sua Orchestra, rivivrà venerdì 26 giugno nello spettacolare concerto della Swingers Orchestra con la voce di Riccardo Chojwa. Da Come fly with me in avanti sulle tracce del primo e più importante “crooner” della storia della musica per rievocare le atmosfere delle migliori esibizioni di Mr. Blue Eyes solista e assieme ai mitici Rat Pack (Sinatra, Dean Martin, Sammy Davis Jr…).
E per chi pensa che l’hot jazz sia più che altro un affare da musicisti (e pubblico) nostalgici il gran finale di sabato 27 giugno, quando sul palco di Rimini Jazz saliranno i Chicago Stompers, nove giovanissimi musicisti e una cantante (età media non superiore ai 22 anni). La più giovane band italiana specializzata nel repertorio delle grandi orchestre statunitensi dal 1924 al 1931 ha fatto della fedeltà assoluta ai roaring twenties la propria missione. Con un repertorio doc, strumenti vintage e rari, abiti e coreografie rigorosamente d’epoca per uno spettacolo ironico, allegro e di forte impatto.

Ma la musica invaderà la città fin dal mattino grazie all’Ambassador Marching Band, che farà riecheggiare i classici del jazz tradizionale e dello swing nel centro storico, a Marina Centro e in riva al mare. Per tutta durata del Festival presso il Grand Hotel di Rimini sarà possibile assistere in anteprima mondiale ai primi 25 minuti del lungometraggio di animazione Jazz Story firmato dal cartoonist riminese Riccardo Maneglia, vincitore di numerosi premi internazionali e ospite di importanti rassegne (dal Kansas International Film Festival al Denver Jazz on Film Festival) a cui il Festival di Rimini dedica uno spazio personale.

A dare il benvenuto agli appassionati di musica su tutto il materiale di promozione del Festival sarà la Ragazza Flapper 2009, vincitrice dell’omonimo contest on line. Lei è Celeste Castelnuovo, 23 anni di Valbrona (Co), immortalata sui manifesti ufficiali di Rimini Jazz mentre, indossando il caratteristico look reso immortale dal Charleston, imbraccia sbarazzina un banjo.

E in omaggio alle icone della jazz age anche tutte le ragazze dello staff del Festival indosseranno abiti e accessori in perfetto flapper-style offrendo al pubblico un colpo d’occhio in perfetta sintonia con le sonorità on stage.

Il Festival Internazionale del Jazz Tradizionale e dello Swing si svolgerà in collaborazione con Grand Hotel Rimini, COGES Finanziaria SpA, Romagna Acque Società delle Fonti SpA, Ramada Rimini, Metha Hospitality Group, Camera di Commercio di Rimini, Banca Malatestiana. Partner radiofonico Radio Bruno.

Tutti i concerti serali avranno ingresso gratuito con inizio alle 21,30.

Info: +39 0541 52206 - 51011 – info@riminijazz.it - www.riminijazz.it

Info Stampa: Voci Che Corrono

Gabriele Pizzi 335.6781722 gabriele.pizzi@vocichecorrono.eu

Leonardo Militi 348.7910120 press@vocichecorrono.eu