Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

11-10-2013

Parte da Rimini l'iniziativa benefica a favore di Bimbingamba

Un viaggio in Africa per aiutare i bimbi più bisognosi e supportare l'associazione fondata da Alex Zanardi
Parte da Rimini l'iniziativa a scopo benefico a favore dell'Associazione Bimbingamba fondata da Alex Zanardi, il pilota che perse entrambi gli arti inferiori durante un incidente automobilistico e che oggi continua a corre in handbike, intraprendendo una nuova brillante carriera sportiva nel paraciclismo. L’iniziativa benefica consiste in un viaggio raid in Africa per visitare le realtà africane dove si valuteranno i bimbi più bisognosi di protesi.
Promotori del progetto, i fratelli Maurizio e Stefano Trovanelli che effettueranno il viaggio dal
24 ottobre al 10 novembre
, insieme ad altri due compagni, Michele Sintini (medico) e Gabriele Spadoni (supporto tecnico).

La partenza sarà da Rimini con prima tappa al porto di Genova dove ci sarà l’imbarco per il Marocco per proseguire poi fino a Mauritania e Senegal.
Una volta arrivati nel porto di Tangeri in Marocco, infatti, il viaggio proseguirà con il seguente itinerario: Tangeri - TanTan (città del marocchina situata nella regione di Guelmim-Es Semara) - Nouakchott (capitale della Mauritania) – Tambacounda (città situata nella parte orientale del Senegal) – Thies (capoluogo dell’omonima regione Senegalese) – Dakar (capitale del Senegal).
A Dakar ci sarà poi l’imbarco per il rientro in Italia.
 
Tutto l’itinerario Tangeri – Dakar, che prevede un tragitto di circa 5.000 km, verrà interamente percorso con tre moto e in fuoristrada in completa autonomia.
- Maurizio Trovanelli con una moto BMW HP2
- Stefano Trovanelli con una moto KTM 640 Rally
- Michele Sintini (medico) con una moto KTM 990
- Gabriele Spadoni (supporto tecnico) con un fuoristrada Nissan GR 4X4

Nelle varie città verranno visitati dei centri sanitari gestiti dai medici e  padri missionari presenti in loco, che sono stati segnalati ai partecipanti direttamente dal direttore della “Casa Missionaria dell’Ordine di Don Bosco”.
Durante le varie visite ai centri sanitari, verranno raccolti filmati e materiale fotografico con i quali verranno individuati i bambini con maggiori problemi agli arti, per i quali è indispensabile l’utilizzo di protesi.
Tutto il materiale raccolto verrà consegnato all’Associazione “Bimbingamba” , la quale si adopererà per aiutare i bambini individuati.

“Bimbingamba” è il prgetto pediatrico della Fondazione Niccolò Campo e Alex Zanardi per aiutare i bimbi che hanno subito amputazioni e che non possono usufruire dell’assistenza sanitaria. Sono bambini provenienti da ogni parte del mondo che hanno perso uno o più arti a causa di malattie, incidenti o lesioni provocate da esplosioni di armi da fuoco in zone di guerra.
L’associazione “Bimbingamba” opera grazie a R.T.M. Centro Ortopedico di Budrio (BO) e Centro Riabilitazione Casalino, con la collaborazione di Clinica Mobile del Dott. Claudio Costa, di Claudio Panizzi fisioterapista e dello Studio Ferri & Associati di Bologna.
I bambini vengono assistiti durante tutta la loro permanenza in Italia anche  dal punto di vista logistico.
Ad oggi l’associazione ha trattato oltre 100 bambini che hanno subito un'amputazione.

Al fine di aiutare i bambini che verranno individuati nel corso del viaggio, sono già stati devoluti a “Bimbingamba” dei fondi raccolti durante delle serate benefiche organizzate a Rimini in collaborazione con Riminy Party, come quella del 5 ottobre al Rockisland di Rimini, dove l'evento è stato organizzato con l’aiuto e la partecipazione di Groupcycling, per il quale erano presenti il Presidente Alfredo Venturi affiancato da due master Moretti Riccardo e Leticia Bolanos, Alla realizzazione dell'evento (andato in onda sul TG regionale di RAI3) ha collaborato anche la protezione civile dell'Emila-Romagna.

Collabora attivamente e costantemente all'niziativa anche il rally team Azzurrorosa di Verucchio www.azzurrorosa.com

L'aiuto offerto dagli sponsor e dai partecipanti alle serate benefiche permetterà ai bambini non solo di ricevere le protesi, ma anche di ricevere una continua assistenza con la possibilità anche di sostituirla nel corso degli anni in base alla loro crescita e sviluppo.

Il motivo che spinge Maurizio, Stefano, Michele e Gabriele a portare avanti questo progetto è la profonda passione per l’Africa, a cui Maurizio e Stefano, in particolare, è stata trasmessa dal padre Aldo Trovanelli e dall’amico Massimo Montebelli.
Ma la volontà di realizzare questo viaggio deriva soprattutto dalla volontà dei partecipanti di aiutare Maurizio a realizzare il suo sogno, ovvero quello di  aiutare chi come lui ha un arto amputato, ma che a differenza sua non ha la possibilità di ricevere le cure adeguate.
Maurizio, infatti, da molti anni porta una protesi, a causa di un incidente stradale in seguito al quale gli è stata amputata la gamba destra.


Info: Maurizio Trovanelli 335.8057327 mtrovanelli@gmail.com
        Stefano Trovanelli 335.462391 stefano.trovanelli@bancagenerali.it 
Associazione Alex Zanardi Bimbingamba www.bimbingamba.it