Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

04-03-2009

Parola di Alessandro Bergonzoni: l’artista bolognese firma l'estate 2009 di Rimini

Il poliedrico artista prosegue l'illustre tradizione dei manifesti balneari
Sarà l’attore-scrittore-autore-pittore Alessandro Bergonzoni a firmare il manifesto balneare di Rimini per l’anno 2009.

Il surreale esploratore del linguaggio darà forma visiva alle sue parole aggiungendo un nuovo capitolo a quella che è ormai una tradizione consolidata della città di Rimini: affidare di anno in anno ad artisti e creativi il compito di interpretare attraverso la propria sensibilità artistica ‘cosa è’ Rimini.

Dopo illustratori del calibro di René Gruau, Gianluigi Toccafondo, Milo Manara, Luca Giovagnoli, Pablo Echaurren e Marco Morosini, dopo la singolare esperienza di Lorenzo Cherubini in arte Jovanotti, la prossima stagione balneare riminese sarà dunque ‘firmata’ dal poliedrico artista bolognese che entra così a far parte della galleria di grandi personaggi che idealmente proseguono la lunga tradizione dell’affiche balneare d’autore cominciata a Rimini negli anni Venti del XX secolo. Da Marcello Dudovich ad Adolfo Busi, da Ugo Nespolo e Milton Glaser, sino a giungere a Alessandro Bergonzoni, il filo conduttore rimane costantemente la visione dell’artista nel ‘leggere’ la città e la sua evoluzione nell’immaginario collettivo.

Dopo la pittura, la grafica, il disegno, il fumetto, la fotografia, nel 2009 sarà la parola a ‘illustrare’ l’immagine di Rimini. Procedimento inconsueto e quasi paradossale in termini ma possibile grazie alla sensibilità inimitabile di Bergonzoni. La sua inedita ‘creatura verbale’ prenderà forma visiva nella campagna di comunicazione turistica della città, caratterizzando -a partire dal periodo pasquale- la promozione del 2009 attraverso i manifesti, le cartoline, la pubblicità e i materiali di informazioni turistica realizzati dall’Assessorato.

Da circa quattro anni Bergonzoni ha aggiunto alla scena teatrale e al lavoro di autore, un percorso di ricerca che lo vede trasformare parole in segno. Nell’aprile 2008 con ‘CARDANICO’, la galleria Scognamiglio di Napoli ha ospitato la sua prima personale.

L’originale dell’opera rimarrà di proprietà del Comune e verrà esposta nel Museo della città, così come è stato fatto con le opere precedenti.

Alessandro Bergonzoni ‘anticipa’ con queste parole il suo lavoro per Rimini

"Una foto-grafia sincera: di parola. Manifestatamente sinuosa.

Nel segno dell’immaginazione scritta, (dal gerundio "giocanto").

Sinfonia di Rimini .

Sotto la sabbia del dire c’è il pensare acqueo.

Far vedere un’invenzione senza parlare solo di estate o di divertimento, ma tuffandoci la città intera fino a portare la sua storia in terra straniera!

Onde per cui scendere dal tempo e ammarare; onde per cui rompere le clessidre e spiaggiarsi; onde per cui dire Rimini e’ come dir rimani; onde per cui cambi arie e non te le dai; onde per cui sulla scelta non ci piove; onde per cui ci và in vacanza anche la vacanza (quando finisce)"

ALESSANDRO BERGONZONI