Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

26-02-2003

Leonardo, Machiavelli e Borgia in Romagna

In mostra anche uno strumento ispirato alle armonie dell'acqua della 'Pigna'

L’8 agosto del 1502 Leonardo da Vinci si trova a Rimini e nel suo famoso taccuino, oggi noto come ‘Codice L’, annota, tra l'altro, l'armonia delle cadute d'acqua della Fontana cosiddetta "della pigna", nell'attuale piazza Cavour. Quell’appunto oggi è diventato un vero strumento musicale che, grazie al gioco delle "armonie delle acque", produce una piacevole melodia. La ricostruzione dell'organo ad acqua (che usa l'acqua e non l'aria per emettere suoni) ispirato proprio alle osservazioni leonardesche e basato su attenti studi tratti da altri appunti dell’architetto e ingegnere generale di Cesare Borgia sarà una delle novità che si potranno ammirare ed ascoltare a Castel Sismondo, sede dal primo marzo al 15 giugno della mostra ‘Leonardo, Machiavelli e Cesare Borgia: arte, storia e scienza in Romagna’.

Leonardo da Vinci nei sei mesi trascorsi tra Rimini, Cesena, Forlì, Faenza ed Imola in qualità di ingegnere generale del ‘Valentino’ raccolse tutti i suoi pensieri, appunti, intuizioni tecnologiche ed estetiche nel piccolo quadernetto a noi noto con il nome di ‘Codice L’ e disegnò mappe di città e territori romagnoli.

A queste preziose testimonianze sarà dedicata la mostra, realizzata grazie alla collaborazione tra i Musei di Rimini e l'Associazione Culturale Erasmo, che riguarderà oltre 183 pezzi tra dipinti, sculture, disegni di Bramantino, Leonardo da Vinci, Pinturicchio, Ridolfo del Ghirlandaio, Lorenzo di Credi, Palma il Vecchio, Marco Palmezzano, Francesco del Cossa, Andrea Della Robbia, Domenico Ghirlandaio.

Fra questi anche diversi autografi di Niccolò Machiavelli, presente anche lui in Romagna nello stesso periodo di Leonardo, inviato come delegato della Repubblica di Firenze presso l’esercito del Duca Cesare Borgia detto il Valentino. In esposizione anche un reperto unico e mai messo in mostra prima d'ora: grazie alla concessione di un privato i visitatori potranno osservare l'unico ritratto a Machiavelli vivente, opera di Ridolfo Ghirlandaio.

La mostra sarà articolata in otto sezioni e precisamente:

Introduzione storica generale dal 1492 al 1507 (multivisione)

Cesare Borgia e la guerra

Niccolò Machiavelli e Cesare Borgia

La riscoperta del Rinascimento

Il viaggio di Leonardo in Romagna

Leonardo, la matematica e Luca Pacioli

Giambattista Venturi (il primo studioso di Leonardo scienziato)

L’arte nel secolo XVI

Orario: apertura tutti i giorni (chiuso i lunedì non festivi) dalle 9,30 alle 19,00

Ingresso:

Intero 6,50 euro

Ridotto 4,50 euro

Gruppi organizzati (Almeno 20 persone, gratuito per un accompagnatore) 4,50 euro

Gruppi scolastici (gratuito per due accompagnatori) 3,50 euro

Per i gruppi scolastici e per i gruppi organizzati è indispensabile prenotare la visita.

Visita guidata (su richiesta di gruppi organizzati) 60 euro

Visita guidata (su richiesta di gruppi scolastici) 42 euro

Per informazioni rivolgersi alla Segreteria dell'esposizione tutti i giorni (ore 9,30 - 12,00 escluso il sabato):

Tel. 0541 54094 , Fax: 0541 28692

e-mail: ilviaggiodileonardo@comune.rimini.it