Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

23-07-2003

La Rimini tardo-antica di scena all'anfiteatro romano

Quarto appuntamento con 'Antico-Presente': l’antichista Lorenzo Braccesi dialoga con lo scrittore Valerio Massimo Manfredi

Se si parla di antropologia la mente corre alle popolazioni e alla loro identità, alla sua complessa e controversa costruzione. 'Riminesi, Romagnoli, Romani, Bizantini' è il titolo con cui venerdì 25 luglio, all'anfiteatro romano,si entra qui nel vivo della questione.
Rimini tardo-antica conosce una vita sociale particolarmente vivace per essere nelle immediate retrovie di Ravenna, prima capitale dell’Impero Romano di Occidente, poi capitale dell’esarcato bizantino. Lo testimoniano i suoi monumenti, lo testimoniano le sue vicende storiche. Il nome stesso di Romagna nasce in questa età per retaggio della denominazione di Romani/Bizantini.
L’antichista Lorenzo Braccesi offrirà una lettura di ciò che è accaduto in un certo momento della storia romana, in particolar modo alla fine dell’Impero, nella zona di Rimini. Per questo inevitabilmente entra in relazione con un grande scrittore di best seller (ma anche archeologo), Valerio Massimo Manfredi (foto). L’ultima legione – ambientato nel 476 d.C., nelle cui pagine è possibile rintracciare molti luoghi riminesi – è il libro da cui nasce il pretesto per questa discussione.
Vedremo Manfredi in una veste insolita, non solo di autore ma anche di attore, voce recitante di brani scelti dal suo romanzo.
Antiche testimonianze e il racconto fantastico ma verosimile si intrecciano, dunque, nel dialogo tra i due autori sullo sfondo di una Rimini tardo antica così vicina al cuore dell’Impero in declino.

Informazioni
Ufficio Attività Teatrali tel. 0541/51351-26197
Biblioteca Gambalunga tel. 0541/51105 - Musei Comunali tel. 0541/55414
e-mail:teatronovelli@comune.rimini.it • www.comune.rimini.it
In caso di maltempo, l’ incontro si svolgerà alle ore 21.30 presso il teatro Novelli - via Cappellini n. 3 - Rimini - tel. 0541/24152.
I posti all'Anfiteatro e in teatro non sono numerati, i possessori di CultCard devono presentare la tessera con un documento di identità.