Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

17-09-2002

La nazionale di sci slovena sceglie Rimini

Preparazione atletica sulla sabbia prima della Coppa del mondo

La nazionale slovena maschile di Coppa del Mondo di sci alpino ha scelto Rimini per un breve periodo di ‘ossigenazione’ prima dell’esordio in Coppa del Mondo. I protagonisti delle ormai imminenti gare, provenienti dal ghiacciaio di Zermatt, in Svizzera, stanno rifinendo la preparazione e durante il "ritiro" preparato con la collaborazione degli Assessorati di Sport e Turismo del Comune, gli sportivi riminesi avranno la possibilità di vedere da vicino grandi campioni, come Jure Kosir, reduce da mille battaglie in slalom speciale con Alberto Tomba, più volte sul podio in Coppa del Mondo. Agli ordini del preparatore atletico Samo Furlan, gli atleti sono sottoposti a ore di "carico" in sala pesi, a test sul campo di atletica leggera e ad attività di "scarico" e di "trasformazione", utilizzando palestre coperte e gli spazi sulla spiaggia. Molto importante è anche la parte dedicata all’ossigenazione, ritagliandosi anche degli spazi di relax, prima di affrontare una stagione che sarà lunga, impegnativa e con trasferte oltreoceano.

Tutti gli impianti sportivi sono stati messi a disposizione dal Comune di Rimini, che fornisce anche l’ospitalità a tutto il team dal 14 al 17 settembre. Da parte sua l’organizzazione della nazionale slovena distribuirà materiale promozionale del Comune di Rimini durante tutte le tappe di Coppa del Mondo e durante i Campionati mondiali di St Moritz e in tutte le comunicazioni della nazionale slovena verrà indicato il nome di Rimini quale meta ideale scelta per il ritiro e la preparazione degli atleti.

Assieme a Kosir, sono a Rimini anche gli altri atleti Drago Grubelnik, Matjaz Vrhovnik, Rene Mlekuz, Mitja Dragsic, Mitja Valencic, Ales Gorza e Uros Pavlovcic. Unica assenza quella di Mitja Kunc, infortunatosi alla clavicola. La squadra è alloggiata presso l’albergo "Centrale", a ridosso del parco Fellini. La riviera romagnola si conferma così come particolarmente ideale per gli allenamenti "a secco" (non sulla neve) delle nazionali di sci, siano esse di alpino che di fondo. I ragazzi di Samo Furlan dovrebbero restare in città sino a martedì 17 settembre, salvo cambiamenti tecnici dell’ultima ora e incontreranno pure gli amministratori locali.