Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

06-03-2009

La donna nell'arte

Iniziative per la festa della donna ai Musei Comunali

Accogliendo l'invito del Ministero per i Beni e le Attività Culturali che, in occasione della Festa della donna promuove per il terzo anno l'iniziativa "La donna nell'arte, al fine di valorizzare la figura femminile nelle sue diverse rappresentazioni, i Musei Comunali di Rimini organizzano per domenica 8 marzo p.v. una serie di inziative:

Ø Museo della Città, ore 11 visita guidata gratuita alla mostra Gruau e cent’anni di moda. Illustrare il Novecento che vede come tema la donna raffinata ed elegante dell'artista di origine riminese, illustratore per le riviste e grafico pubblicitario per aziende del lusso, prodotti di cosmetici, accessori, abiti.

Conduce la visita Elisa Tosi Brandi che, insieme a Maria Grazia Muzzarelli, ha coordinato l'iniziativa realizzata in occasione del centenario della nascita di René Gruau (4 febbraio 1909). Il percorso intende illustrare quasi cento anni di moda attraverso una selezione di opere, anche inedite, dell’artista attivo dagli anni Venti agli anni Novanta del XX secolo.

Promossa da ZoneModa (corso di laurea triennale in “Culture e tecniche della moda” e corso di laurea magistrale in “Moda”, Facoltà di Lettere e Filosofia, Università di Bologna sede di Rimini), in collaborazione con i Musei Comunali di Rimini, la mostra rimarrà aperta presso il Museo della Città fino al 13 aprile p.v., con ingresso libero.

Ø Museo degli Sguardi, ore 17 visita guidata gratuita al Museo, uno dei principali musei italiani dedicati interamente alle culture a livello etnologico ed archeologico dell'Africa, dell'Oceania e dell'America precolombiana, con reperti che ne fanno una fra le raccolte più significative di tutta l'Europa. Una piccola collezione documenta l'Asia.

Gli sguardi rappresentati nel percorso museale sono quelli degli Occidentali che, in vario modo e nel tempo, hanno guardato gli oggetti delle culture “altre”, dal primo incontro ad oggi. Il Museo cerca di favorire una riflessione sul nostro rapporto con la cultura e l’arte degli “altri”, promuovendo una visione multiculturale.

Info: tel. 0541.21482