Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

07-01-2003

'Il violinista sul tetto' di Moni Ovadia al Novelli

11 gennaio appuntamento con la commedia dialettale

La stagione del Teatro Ermete Novelli di Rimini propone sabato 11 gennaio 2003, alle ore 21, la Commedia dialettale Mort un pepa seta un'ent, tre atti di Guido Lucchini proposti dalla compagnia 'e teatre rimnes, per la regia di Giorgio Semprini.

Lunedì 13, martedì 14 e mercoledì 15 gennaio 2003 il Teatro Ermete Novelli ospita alle ore 21 (Turni A, B e C, in abbonamento), Il violinista sul tetto, musical basato su "Sholem Aleichem Stories" con libretto di Joseph Stein, musiche di Jerry Bock e testi di Sheldon Harnick, per la prima volta in versione italiana, nella versione diretta da Moni Ovadia. . Con le sue 3242 repliche, "Il violinista sul tetto" (Fiddler on the roof) è uno dei capolavori del teatro musicale americano. Il suo carattere di intensa e profonda umanità unitamente alle radici culturali della storia e delle musiche hanno fatto di questo spettacolo un evento tra i più rivoluzionari del panorama teatrale degli anni sessanta, contribuendo ad aprire insieme a "West side story" una nuova era per il musical di Broadway. La vicenda è tratta da una delle storie di Solomon J. Rabinowitz, scrittore di origine ebraica nato a Pereyasle in Ucraina nel 1859, divenuto celebre per i racconti umoristici con lo pseudonimo di Sholom Aleichem.

Ricca di elementi autobiografici è la storia di Tevye, il lattaio del piccolo e ridente villaggio di Anatevka nella Russia zarista dei primi del novecento. Personaggio sorprendentemente semplice e saggio, ricco di una sconfinata bontà e fiducia nel genere umano, Tevye alterna rocambolesche situazioni a solitari monologhi con Dio. Intorno a lui la moglie Goldie, le figlie in età da marito e tutta una serie di personaggi, gli abitanti del villaggio, creati con una singolare e poetica umanità. Un microcosmo di persone che ruota attorno a precise convenzioni sociali e religiose, quelle della tradizione ebraica, danzando la propria vita tra gioie e preoccupazioni sino alla triste e ingiusta fine con la persecuzione e l'esilio.

I biglietti sono disponibili alla biglietteria del Teatro Novelli (via Cappellini, 3, tel. 0541/24152). L'orario di apertura è dalle ore 10 alle ore 14, dal lunedì al sabato. É possibile prenotare anche via internet, fino a 48 ore prima degli spettacoli, all'indirizzo e-mail biglietteriateatro@comune.rimini.it. Per informazioni: tel. 0541/26197 -51351 www.comune.rimini.it