Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

04-06-2009

Il treno del tempo fa tappa a Rimini

Sabato 6 e domenica 7 giugno in mostra alcune fra le piu’ belle locomotive d’epoca

Sabato 6 e domenica 7 giugno il deposito rotabili storici di Rimini apre le porte al pubblico, in occasione della VII edizione dell’iniziativa “Il Treno del Tempo”, promossa da Adriavapore, l’Associazione Treni Storici dell’Emilia Romagna, in collaborazione con Ferrovie dello Stato e con il patrocinio di Regione Emilia Romagna, Provincia e Comune di Rimini.

Dalle 9.30 alle 19.00 sarà possibile ammirare alcune tra le locomotive che hanno caratterizzato la storia del trasporto ferroviario in Italia. Saranno esposte vaporiere d’epoca, tutte in perfetta efficienza e ancora utilizzate per i treni storici, assieme a locomotive quali la E626.001 – classe 1928 e prima locomotiva in Italia dotata di sistema di alimentazione a corrente continua e la grossa E428.226, che per la sua potenza può essere considerata la capostipite dei treni ad alta velocità.

Pezzo forte della mostra sarà, anche quest’anno, la 685.196 – classe 1920 - definita la Regina delle locomotive per la sua eleganza e capace di correre fino a 120 km/h. Proprio lei sarà la protagonista di un viaggio suggestivo fra Rimini e Cesenatico, con partenza domenica alle 10.20 dalla stazione di Rimini (è consigliata la prenotazione del posto, che potrà essere richiesta nella giornata di sabato all’ingresso del deposito rotabili storici).

Oltre al materiale rotabile affidato alle cure di Adriavapore e di proprietà della direzione Emilia Romagna di Trenitalia, giungeranno a Rimini anche locomotive provenienti da altre regioni, alcune di particolare interesse storico e tecnico, altre di ultima generazione. Fra le curiosità una mostra - allestita da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS) all’interno dei capannoni del deposito, di strumenti storici utilizzati dall’Officina Nazionale Apparati Elettrici di Bologna e risalenti ai primi anni del ‘900.

L’esposizione sarà integrata da una mostra fotografica, un vero e proprio reportage dei treni storici effettuati da Trenitalia in Emilia Romagna grazie alla collaborazione dell’Associazione Adriavapore.
Il Gruppo Federmodellismo di Rimini allestirà una mostra di modelli, diorami (rappresentazione di ambientazioni ferroviarie ottenute con effetti ottici) e plastici funzionanti, che rimarranno fruibili al pubblico per le due giornate.
Nelle due giornate avrà luogo una vera e propria mostra scambio.

Nel programma della manifestazione anche due incontri, entrambi nella giornata di sabato: “La Rimini ferroviaria” (ore 16.00), “Le vaporiere: dall’accensione all’effettuazione dl treno” (ore 17.30).

Nella giornata di domenica, al rientro del treno storico alle ore 12 circa, sarà presentato il restauro completo della locomotiva “V 160” – di proprietà di FER - con la cronaca dei lavori eseguiti e il racconto della storia di questa locomotiva tedesca.

L’ingresso è gratuito, con accesso da via Monfalcone 9. Informazioni anche su www.adriavapore.it o telefonando ai numeri 339 3625304 e 377 1142791.