Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

02-11-2006

Il talento visionario di Pablo Echaurren per l’estate 2007

Il cromatismo dell'artista romano caratterizzerà la prossima immagine testimonial di Rimini
 

I colori abbaglianti, il morbido e astratto immaginario onirico di Pablo Echaurren saranno protagonisti dell’estate 2007 della città di Rimini. Tocca all’artista romano, infatti, il compito di realizzare l’immagine copertina della prossima stagione balneare, ancora una volta nel segno di un grande autore che filtra Rimini attraverso la propria sensibilità artistica.

Echaurren, in questo senso, è il settimo autore in ordine cronologico della recente vivificazione della celebre tradizione della grafica balneare riminese. Dal 2001 ad oggi, infatti, a porre la propria firma sotto l’opera leit motiv dell’estate della capitale del turismo sono stati: René Gruau, Ugo Bertotti, Gianluigi Toccafondo, Milo Manara, Jovanotti e, nel 2006, Luca Giovagnoli. Un elenco di grandi personalità dell’affiche pubblicitaria, dell’illustrazione, del fumetto, dello spettacolo che si ricollega idealmente agli storici capostipiti della grafica balneare riminese, da Marcello Dudovich e Adolfo Busi a Ugo Nespolo e Milton Glaser.

A Pablo Echaurren - al suo talento visionario ricco di cromatismo e di riferimenti concettuali che spaziano tra le diverse forme di arte ‘alta’ e ‘bassa’ - è affidato il compito di realizzare l’immagine che nel 2007 figurerà sui manifesti, sui materiali turistici e promozionali, sulle pubblicità, sulle cartoline dell’estate di Rimini.

 

Pablo Echaurren è nato a Roma nel 1951. Giovanissimo, entra in contatto con Louis Aragon e Max Ernst e frequenta pittori del calibro di Jannis Kounellis e Franco Angeli. Mette a punto un proprio stile che miscela il mondo miniaturizzato di Dyvind Fahlstrom, il segno del maestro giapponese Hokusai, le citazioni fumettistiche di Roy Lichtenstein ma anche immagini scientifiche. In un secondo momento l’attenzione si sposta verso il rapporto con la tradizione artistica, specialmente riferita alle avanguardie storiche, ‘contaminato’ dalle suggestioni televisive, musicali e delle nuove tecnologie.

La sua ricerca pittorica si sposta quindi verso forme applicate quali copertine di libri (è sua la celebre cover della prima edizione di ‘Porci con le ali’), manifesti (Festival di Sanremo, Comune di Roma, Arezzo Wave), fumetti (‘Linus’, ‘Alter Alter’, ‘Il Grifo’, ‘Frigidaire’, ‘Comic Art’), giornali (‘L’Espresso’, ‘Nuova ecologia’). Ha esposto le sue opere in numerose città italiane (invitato nel 1999 alla Biennale di Venezia) ed europee. Nel 2004 il Comune di Roma ne ha promosso una antologica nelle sale del Chiostro del Bramante.

L’opera originale - che entrerà poi a far parte del patrimonio del Museo della Città - e i materiali promozionali verranno ufficialmente presentati prima delle festività pasquali del prossimo anno.

 

L’Amministrazione Comunale di Rimini ringrazia Pablo Echaurren per avere accettato la proposta di collaborazione.