Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

11-07-2007

I big del tennis si danno appuntamento a Rimini

14-22 luglio, Riviera di Rimini Challenger
Nonostante la concomitanza con ben due supertornei come Stoccarda e Amersfoort, che avranno la créme del tennis mondiale ai rispettivi nastri di partenza, il Riviera di Rimini Challenger 2007 vedrà la presenza di nomi davvero eccellenti.

Un entry-list straordinaria, che “chiude” al numero 210 per un campo di partecipazione dar far invidia ad eventi internazionali ben più ricchi e prestigiosi. Ma Rimini, si sa, è Rimini: una tappa quasi obbligata per gli aficionados del circuito Challenger Series. 

Un nome su tutti? Davide Sanguinetti. Chi non ricorda le magiche imprese del “maxibono” (così soprannominato per essere stato protagonista di un celebre spot TV) di La Spezia vincitore di ben due titoli ATP, arrivato ai quarti di finale di Wimbledon ‘98 e agli ottavi a Flushing Meadows ’05? Il 35enne campione ligure, al suo esordio al “Riviera” sarà accreditato della testa di serie numero tre. La “minaccia” principale per Davide è rappresentata dal giovane francese Edouard Roger-Vasselin (n.92 ATP) che quest’anno ha raggiunto gli ottavi di finale al Roland Garros e Wimbledon.

Tra gli altri favoriti troviamo l’istrionico Federico Luzzi (testa di serie n.2), semifinalista in questo torneo lo scorso anno e che pare abbia ritrovato quella continuità di rendimento che lo portarono nel 2002 a varcare la soglia dei top 100. Nel corso di questa stagione, Luzzi ha ottenuto ottimi risultati andando a segno nel Challenger di Cherbourg a febbraio, cogliendo poi la semifinale a Torino, i quarti a Napoli, Lugano, Roma e Chiasso e qualificandosi per il main-draw al Masters Series di Monte Carlo.

Altri protagonisti annunciati dell’edizione 2007 sono il siciliano n.4 del seeding Alessio Di Mauro (finalista ad inizio stagione nel prestigioso International Series di Buenos Aires), l’austriaco Oliver Marach, il francese Jerome Haehnel, il “riminese” Stefano Galvani, lo spagnolo Santiago Ventura (vincitore il mese scorso del Challenger di Milano) e l’orientale Yeu-Tzuoo Wang: tutti ex top 100.

Ma a puntare al titolo ci saranno anche i giovanissimi Oleksandr Dolgopolov (fresco vincitore del Challenger di Sassuolo), il campione in carica Pablo Andujar e, perché no, la speranza azzurra Matteo Trevisan, numero uno del mondo juniores, capace di trionfare al Bonfiglio di Milano e raggiungere la semifinale al Roland Garros qualche settimana fa.

Questi, sulla carta, i favoriti per la vittoria finale. Ma le sorprese, come sempre, non mancheranno; guai infatti a sottovalutare possibili “mine vaganti” che potrebbero arrivare dalle wild card dell’ultimo minuto o dalle qualificazioni, che vedranno al via terraioli molto pericolosi come Flavio Cipolla (che poco più di un mese fa impegnò sul centrale del Roland Garros niente meno che sua maestà Rafa Nadal!) e  Leonardo Azzaro, e come i giovanissimi Daniel Lopez e Vladimir Ignatik.

Le qualificazioni scatteranno sabato (14/7) mattina, mentre gli incontri del tabellone principale inizieranno lunedì alle 13.00. L’ingresso è gratuito sia per le sessioni diurne che notturne (ogni sera alle ore 21.00 l’incontro più importante).