Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

02-08-2007

Gian Antonio Stella a Moby Cult

Proseguono gli incontri con gli autori al porto di Rimini
Giovedì 2 agosto a MobyCult Gianantonio Stella presenta La Casta, un libro che è diventato un caso politico ed editoriale. Come hanno fatto i politici italiani a diventare intoccabili? Che futuro ha un Paese dove la fame di poltrone ha inventato comunità montane al livello del mare? Dove i finanziamenti pubblici ai partiti sono quadruplicati rispetto a quando furono aboliti dal referendum? Domande cui è difficile rispondere, quelle che i giornalisti di lungo corso Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo ci pongono in uno dei libri più letti del 2007, fonte di dibattiti blasonati ma anche di un passa-parola tra lettori sanamente indignati che lo tiene in classifica da mesi. Raramente un saggio interpreta lo spirito dei tempi con tanta precisione come questa documentatissima denuncia. La classe dirigente del Paese è diventata – secondo gli autori – una casta di intoccabili autorizzati a sguazzare negli sprechi e nei privilegi, «ponendosi sempre meno l'obiettivo del bene comune e della sana amministrazione per perseguire piuttosto quello di alimentare se stessa. Una spirale che non solo fa torto alle migliaia di persone perbene, a destra e a sinistra, che si dedicano alla politica in modo serio e pulito. Ma che è suicida: più potere per fare più soldi, più soldi per prendere più potere e ancora più potere per fare più soldi». Gli autori non guardano in faccia a nessuno, nel loro dossier ricchissimo di notizie inedite e retroscena amaramente spassosi: dal business siciliano delle cliniche private agli appalti per lo smaltimento delle scorie nucleari russe, dai "rimborsi" elettorali 180 volte più alti delle spese sostenute all'indecente e matematico riciclaggio dei trombati alle elezioni. «La bulimia ha contagiato tutti: deputati, assessori regionali, sindaci, consiglieri circoscrizionali, assistenti parlamentari, portaborse e reggipanza. Fino a dilagare, nel tentativo di strappare metro per metro nuovi spazi, nelle aziende sanitarie, nelle municipalizzate, nelle società miste, nelle fondazioni, nei giornali, nei festival di canzonette e nei tornei di calcio rionali». Che futuro ha un Paese così? Ne discutono domani sera Gian Antonio Stella e Pietro Caruso, giornalista del Corriere Romagna. Gli autori Gian Antonio Stella (Asolo, 1953) è inviato ed editorialista del Corriere della Sera, per cui si occupa di politica, economia e costume. Ha vinto premi giornalistici tra cui il Barzini, L’Ischia e l’E’, e il Premio Saint Vincent per la saggistica. Tra i suoi libri, L’Orda (Rizzoli), Schei (Rizzoli) reportage sul Nordest, Lo spreco (Rizzoli) ovvero come l'Italia ha buttato via due milioni di miliardi di vecchie lire, Chic, viaggio ironico tra gli italiani con i soldi e Tribù (Feltrinelli) radiografia della classe politica di destra salita al potere nel 2001. Sergio Rizzo (Ivrea, 1956) è responsabile della redazione economica romana del Corriere della Sera, ha lavorato a Milano Finanza, al Mondo e al Giornale. Ha scritto con Franco Bechis In nome della rosa. La storia della casa editrice Mondadori (Newton Compton, 1992)