Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

04-08-2005

Franca Valeri presenta 'Luci del varietà'

Il 4 agosto sulla spiaggia del Grand Hotel

Come ogni estate, la Fondazione Federico Fellini ricorda ed omaggia il genio del Maestro con appuntamenti anche sulla spiaggia del felliniano Grand Hotel. 


Si torna in riva al mare (in collaborazione con A'marena) il 4 agosto per Luci del varietà, omaggio al debutto nella regia di Fellini ma anche all’altro cineasta che firmò la pellicola, un grande autore recentemente scomparso, Alberto Lattuada. E Luci del varietà segnò il debutto sul grande schermo anche di un’altra mitica figura del panorama italiano: Franca Valeri, che sarà a Rimini ad accompagnare il film.

 

Nel cast, insieme alla Valeri e ad Alberto Lattuada ci sono Sophia Loren, Checco Durante, Peppino de Filippo, Folco Lulli, Carla del Poggio (che diverrà poi moglie di Lattuada), Giovanna Ralli, Vittorio Caprioli e Giulietta Masina. 

Il capocomico di una scalcinata compagnia d'avanspettacolo inganna la fidanzata con una nuova venuta e per lei abbandona anche la compagnia finché sarà, a sua volta, abbandonato.

Realizzato in formula cooperativistica, segna l'esordio nella regia del trentenne Fellini, autore anche del soggetto, sviluppato in sceneggiatura da Flaiano e Pinelli. Un omaggio caustico e dolente al mondo dell'avanspettacolo, raccontato con realismo asciutto e malinconico e divertita tristezza grottesca.

 

Franca Maria Norsa (negli anni '50 dopo aver letto un libro dello scrittore francese Paul Valery scelse il nome Valeri), vanta una carriera eccezionale: attrice, sceneggiatrice, regista e autrice. Approdata in teatro quasi per caso, dopo aver rivelato le sue doti satiriche nei salotti mondani e intellettuali milanesi, cresce nella trasmissione radiofonica "Il rosso e il nero",  dove per la prima volta fa conoscere al grande pubblico il personaggio della Signorina Cesira, che passando successivamente dalla radio alla televisione, diventò la Signorina Snob, nevrotica signora milanese, ritratto delle ipocrisie della borghesia contemporanea. Poi il Teatro dei Gobbi (da lei fondato con Alberto Bonucci e Vittorio Caprioli, diventato poi suo marito), il cinema, la tv, la lirica (si è cimentata come regista di melodrammi). È inoltre autrice di commedie di grande successo, come: "Lina e il cavaliere", "Meno storie", "Tosca e le altre due".

 

INIZIO ORE 21.

INGRESSO GRATUITO.

In caso di maltempo ci si trasferisce al Fulgor.

Per info e prenotazioni 0541-50303, o fondazione@federicofellini.it

 

La rassegna “Fellini Estate” è organizzata dalla Fondazione Fellini  in collaborazione con la Cineteca del Comune di Rimini, la Fondazione Scuola Nazionale di Cinema e la Cineteca del Comune di Bologna, e con il contributo della direzione Generale Cinema-Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Regione Emilia Romagna, il comune di Rimini assessorato al Turismo.