Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

30-06-2011

Fellini ...per caso alla Notte Rosa

Patrizio Roversi a Rimini per accompagnare i turisti felliniani alla scoperta della città

Appuntamento venerdì 1° luglio alle ore 21.15 nel Borgo san Giuliano con Patrizio Roversi che divertirà il popolo della Notte Rosa con un tour Fellini..per caso, a cura della Fondazione Federico Fellini e in collaborazione con Assalti al cuore. Sarà la guida d'eccezione di un percorso attraverso i luoghi della città legati all'immaginario e alla vita del Maestro.

I posti nel trenino che trasporterà i turisti felliniani sono già esauriti ma sarà possibile seguire Roversi come ognuno vuole: in bicicletta e anche a piedi.

Un Itinerario inedito e semiserio nei luoghi del Maestro: nei borghi, nelle piazze, nei luoghi più felliniani e negli scorci più evocativi del centro storico di Rimini. Si parte dunque alle 21,15 dal Borgo San Giuliano (davanti al sagrato della Chiesa) per giungere fino al chiostro della Biblioteca Gambalunghiana, ex ginnasio di Fellini, dove l'Ensemble Otto e mezzo del Conservatorio Francescobaldi di Ferrara diretto dal riminese Paolo Biagini eseguirà le più belle colonne sonore felliniane di Nino Rota, di cui ricorre il centenario della nascita. L'Ensemble Otto e mezzo è una formazione da camera ideata e condotta da Adriano Cirillo, pianista allievo di Rota. Le esecuzioni saranno accompagnate da proiezioni di immagini tratte da film di riferimento.

Roversi su Fellini per caso
“Chi infatti meglio di Fellini potrebbe illuminare di significati poetici la vitalità sopra-le-righe del divertimentificio romagnolo? Chi meglio di Fellini può spiegare il funzionamento di quel motore-a-scoppio che è la provincia, fatto di compressione/frustrazione, reazione/esplosione e quindi scoppio di energia dinamica? Chi meglio di Fellini può rappresentare la dimensione del sogno, della fantasia libera eppure ben ancorata ai luoghi, alla realtà? In tutto questo io avrò la soddisfazione di trasformarmi, finalmente, da turista-per-caso in turista-capo-gruppo: potrò alzare orgogliosamente il fatidico ombrellino e farmi seguire da una piccola mandria di turisti “felliniani” (cioè dotati di “segni” felliniani, dal tipico cappello con sciarpa alle tette della tabaccaia) lungo un percorso compostamente kitch e ironicamente serio, in trenino, che toccherà i luoghi dell’infanzia del regista. […] Dal Borgo San Giuliano con i suoi murales felliniani, fino alla casa natale, al Cinema Fulgor tanto citato nei suoi film, alla Bottega Febo dove si divertiva a vendere le caricature dei turisti (appunto), all’Arco d’Augusto dove diede il primo bacio alla Bianchina, e poi al suo Liceo e a Piazza Ferrari col monumento che ispirò il lato-B di tutte le sue fantasie erotiche. E sui muri faremo apparire le proiezioni dei suoi film, cioè in pratica delle sue proiezioni psico-artistiche. Infatti, mentre nelle tante Disneyland si ricostruiscono luoghi finti come se fossero veri, nel caso dell’itinerario felliniano si scopriranno luoghi veri, che in realtà sono finti, cioè oggetto di pura e libera rappresentazione da parte di Fellini. […] A farmi da guida fra le vie del centro di Rimini ci sarà Beppe Ricci, della Fondazione Fellini, una miniera inesauribile di aneddoti e citazioni storiche. E – in attesa di assistere ad un concerto delle musiche di Nino Rota dell’Ensemble 8 e mezzo di Ferrara, nel chiostro del ginnasio di Fellini, il semiologo Paolo Fabbri, direttore della Fondazione Fellini, ci darà la chiave di lettura del rapporto tra il grande riminese e la sua terra, vale a dire del rapporto fra sogno e realtà, fra Rimini e le sue pazze notti rosa-mortadella…”

Gli appuntamenti “Rosa” proposti dalla Fondazione Fellini non finiscono qui,
a partire dalle ore 21, presso Fellinia, la Macchina Fotografica Gigante di piazzale Fellini, nuova sede estiva della Fondazione gestita in collaborazione col Consorzio Piccoli Alberghi di Qualità e il Consorzio dei Saperi:

Ritratti no panic

Chico De Luigi, Davide Farabegoli, Laura Casanova daranno vita a ritratti no panic, una performance fotografica e video, che coinvolgerà il pubblico della Notte Rosa. Fatevi ritrarre e andate a rivedere la galleria sul sito www.lanotterosa.it  
e inoltre:

Paparazzi per una notte!

Appuntamento a piazzale Fellini davanti alla Grande Macchina Fotografica armati di macchine fotografiche con potenti flash, per catturare le situazioni più curiose e particolari nella notte più folle della riviera. Al mattino seguente riportateci le vostre foto, eleggeremo e premieremo il miglior paparazzo.

Per informazioni: Fondazione Federico Fellini - Via Nigra 26, 47923 Rimini - Tel. 0541 50303/085 - Fax. 0541 57378 - fondazione@federicofellini.it  - www.federicofellini.it    
Per prenotazioni: tel. 348 3559105 (Mila).