Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

05-01-2011

Epifania: le proposte dei Musei comunali per il fine settimana

Un nutrito programma di appuntamenti per questi ultimi giorni di festività. 9 gennaio percorso sulle tracce del Seicento riminese
In questi ultimi giorni di festività, i Musei Comunali saranno aperti con orario festivo anche nel giorno dell’Epifania offrendo un nutrito programma di appuntamenti. Come Oh che bel… Museo!, la serie d’incontri per offrire alle famiglie la possibilità di vivere esperienze coinvolgenti alla scoperta del Museo come luogo in cui crescere divertendosi.

Domenica 9 gennaio alle ore 16 il Museo degli Sguardi (via delle Grazie, 12 – Covignano di Rimini) accoglie bambini e genitori con “La leggenda del fuoco”, narrazione di storie fantastiche ispirate a leggende e fiabe dell’Oceano Pacifico.
Un bambino, Tiki, viaggiando alla ricerca del fuoco, incontra il Re dei Pesci, un terribile mostro con denti e occhi da far paura a un pescecane, Tangaroa, il dio del vulcano, che sbuffa fumo dalle orecchie e tanti altri incredibili personaggi.
L’incontro, per bambini da 4 a 7 anni, è condotto da Cristina Sedioli, narratrice e scrittrice per l’infanzia. Si richiede la prenotazione (tel. 0541.704421-704426; 0541.21482 Epifania, sabato e domenica). Il costo è di € 3,50 per ogni partecipante.

Sempre al Museo degli Sguardi è possibile visitare fino a domenica 9 gennaio, con ingresso libero, la mostra Nel nome di Mami Wata - ‘sirena’ del vodu. Attraverso materiali delle collezioni riminesi, in particolare quelli realizzati con perline in pasta vitrea che incarnano i simboli cari alle divinità africane legate ai culti dell'acqua, l’esposizione consente di approfondire la conoscenza degli oggetti di culto degli adepti dell'antica religione indigena, diffusa lungo la costa atlantica dell'Africa, dal Senegal al Congo.

Giovedì 6 e domenica 9 gennaio alle ore 11 e alle 15.15, sabato 8 gennaio alle ore 18 viene proposta la visita guidata alla domus del Chirurgo, l'area di scavo che ha restituito la taberna medica con il più ricco corredo chirurgico di epoca romana giunto fino a noi. Il costo di ogni percorso è di 3 euro. Si richiede la prenotazione (tel. 0541 21482).

Rimarrà aperta al fino al 9 gennaio 2011 la mostra 'Occhi ad aquila', immagini fotografiche di Roberto Sardo, allestita nelle Sale a piano terra del Museo della Città: un’esposizione “storica” che rappresenta e celebra il ruolo dell’Aeronautica Militare a Rimini. Una ricca documentazione composta da settanta fotografie originali sui luoghi di difesa, postazioni di controllo per la sicurezza dei voli, personale al lavoro. L’ingresso è libero.

E ancora, domenica 9 gennaio, con appuntamento alle ore 15 al Museo della Città, i Musei propongono il percorso Dalla domus del chirurgo, alla corte di Sigismondo, ai pittori del Seicento, alla scoperta del ricco patrimonio storico-artistico riminese fra Città, domus del Chirurgo e Museo. Proprio la domus e il Museo della Città sono il punto di partenza per attraversare la città romana, approdare nella città malatestiana e incontrare l’arte dei grandi pittori del Seicento (Cagnacci, Centino, Guercino…); l’itinerario prosegue quindi nella città e nei suoi monumenti simbolo, dall’arco d’Augusto al Tempio di Sigismondo.

(durata 2,30 h; costo 4,50 €, da scontare di 1 euro con tessera Rimini CityPass)

Per informazioni e prenotazioni: Tel. 0541 704421-26 / 0541 21482