Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

30-06-2010

Al via il Festival di Musica e Letteratura Assalti al Cuore

Dal 2 al 4 luglio tutti gli appuntamenti della sesta edizione

La sesta edizione del Festival di Musica e Letteratuta Assalti al Cuore – che si terrà a Rimini dal 2 al 4 luglio – sottolinea quest’anno le “relazioni pericolose” tra le arti, da qui il sottotitolo les liaisons dangereuses, a intrecciare la scrittura di Ennio Flaiano con le sonorità rock di Afterhours, le parole di Antoine de Saint-Exupéry con la voce di Catherine Spaak, la ricerca musicale di Markus Stochkausen con l’indagine poetica di un collettivo d’artisti, a mescolare musica, letteratura, arti visive, danza, video.

Interazioni, interferenze, strappi di un’arte all’altra. Strappi poetici che assomigliano a quelli esposti al Gran Hotel di Rimini nelle opere di Mimmo Rotella. Questa preziosa mostra, Mimmo Rotella: la felicità dello strappo (2/10 luglio), inaugurerà La Notte Rosa venerdì 2 luglio con il grande musicista Stelvio Cipriani – autore di storiche colonne sonore di film degli anni Settanta e Ottanta – che eseguirà dal vivo alcune delle musiche più celebri del cinema italiano.

Assalti al Cuore aprirà le sue liaisons dangereuses con Afterhours che il 2 luglio, alla Corte degli Agostiniani, interpreteranno Ennio Flaiano. Una serata – in collaborazione con Percuotere la Mente – che celebra a Rimini il centenario della nascita di questo scrittore e intellettuale tra i più importanti del Novecento italiano, sceneggiatore con Federico Fellini di uno dei capolavori del cinema di tutti i tempi, La dolce vita. Uno spettacolo di letture e canzoni ideato e messo in scena da Afterhours, una delle più importanti rock band italiane degli ultimi anni, e impreziosito dalla presenza di Enrico Vaime, autore televisivo e scrittore, amico e sodale di Ennio Flaiano.

A chiusura di questa prima serata, alle ore 23, l’artista francese Malvina Meinier alias Porcelaine, accompagnata dail’opera visual di Bertrand Sallé, darà vita a uno speciale live set per pianoforte, oggetti antichi e giocattoli, carillon e campanelli, tra melodie contemporanee e sonorità ormai dimenticate.

Sabato 3 luglio il festival avrà come ospite d’eccezione Catherine Spaak, che ripercorrerà il viaggio del Piccolo Principe attraverso le musiche originali composte per l’occasione da Luis Bacalov, Philip Glass, Krzysztof Penderecki, Maurizio Fabrizio, eseguite da quattro virtuosi strumentisti che collaborano con la Spaak da diversi anni. Le Petit Prince di Antoine de Saint-Exupéry, pubblicato la prima volta nel 1943, viene considerata una tra le opere letterarie più celebri del XX secolo. Catherine Spaak, scrittrice, autrice e attrice teatrale, volto del salotto televisivo più femminile d’Italia, è tra le interpreti più ammirate e popolari del cinema italiano anni Sessanta e Settanta, protagonista, fra gli altri, dei film I dolci inganni, 1960; La voglia matta 1962; Il sorpasso, 1962; La parmigiana, 1963; La noia, 1964; L’armata Brancaleone, 1966.

Alle ore 23.30 sarà il violino di Ruth Palmer, che eseguirà in notturna Johann Sebastian Bach, partita per violino solo n. 2 e n. 3 e a seguire la proiezione del documentario In the search of Messiah – prodotto dalla ravennate Luisa Pretolani –, a chiudere il programma della giornata.

Domenica 4 luglio Assalti al Cuore presenterà – in collaborazione con Percuotere la Mente – un evento e un movimento unico: Moving Sounds. Una sorta di piano sequenza che attraverserà un concerto, un’istallazione, una performace di danza e un live set.
Un’opera, a firma di quattordici artisti, che nasce dalla visione di una “nave incagliata”, di un relitto a cielo aperto, di una rovina a due passi dalla stazione di Viserba, oggi unico vero monumento alla civiltà industriale rimasto a Rimini, che i cittadini conoscono come “la Corderia”: pilatura del riso, fabbricazione di corde per la navigazione, campo di prigionia dell’esercito tedesco e quartiere generale degli alleati, sono solo alcune delle numerose attività umane che vi si sono succedute. Attorno alle immagini di questo monumento urbano si dispone una partitura sonora e visiva. La serata, aperta dai musiciti riminesi Fabio Mina, Andrea Felli, Marco Mantovani, avrà come fulcro il concerto di Markus Stockhausen, uno dei più apprezzati musicisti della scena contemporanea, trombettista di fama internazionale, figlio di uno dei più grandi compositori del Novecento.
A seguire, Requiem per una Corderia, un progetto istallativo creato per il Chiostro degli Agostiniani dagli artisti romagnoli Claudio Ballestracci, Lucia Baldini, Franco Pozzi, Stefano Bisulli, che accoglie il pubblico subito dopo il concerto.
A chiusura dell’evento, Elogio dell’incolto, una performace di danza messa in opera dal collettivo c_a_p (Paola Bianchi, Chiara Girolomini, Valentina Buldrini) e il live set di Fabio Barovero che presenterà, a conclusione del festival, il suo nuovo album Sweet Limbo. Requiems and soundtracks.

I biglietti in prevendita degli spettacoli di Assalti al Cuore sono acquistabili presso il Teatro Ermete Novelli (via Cappellini, 3, Rimini - t. 0541.24152) dal lunedì al sabato dalle ore 10 alle ore 14. Nei giorni di spettacolo la biglietteria sarà aperta dalle ore 10 alle ore 14 al Teatro Novelli e dalle ore 19 alla Corte degli Agostiniani (non si accettano prenotazioni telefoniche).
Per Informazioni: Istituzione Musica Teatro Eventi - Comune di Rimini, t. 0541.704294-704296

Info: Assalti al Cuore: t.el. 339.8349495
www.assaltialcuore.it