Prenotazione soggiorno

Stai entrando in riminireservation.it

 
Prenota il tuo soggiorno
 

19-06-2004

In 80mila al coro di Romagna mia

Chiusura alla grande delle manifestazioni per il cinquantenario di 'Romagna mia'

Grandissimo successo del Coro più lungo del mondo, la manifestazione organizzata dal Comune di Rimini, insieme con i comuni della riviera romagnola di Cattolica, Misano, Riccione, Bellaria, San Mauro, Savignano sul Rubicone e Gatteo, per festeggiare i 50 anni di "Romagna Mia". Un serpentone di folla in costume da bagno lungo quasi 40 chilometri sulla spiaggia che corre da Cattolica a Gatteo mare ha intonato sabato mattina alle 10,45 le strofe dell’"inno di Romagna" composto nel 1954 da Secondo Casadei. E’ stata una manifestazione di massa che ha coinvolto circa 70/80 mila persone: un coro gigantesco, da Guinness, formato da uomini e donne di tutte le età, dai "cantanti" più piccoli ai "veterani" nati ben prima delle origini del famoso valzer, e che ha visto la partecipazione del popolo romagnolo e di migliaia di turisti italiani e stranieri.

Già verso le 10 di mattina decine di migliaia di bagnanti si erano radunati in riva al mare lungo le spiagge delle località romagnole coinvolte nell’iniziativa. Tutti allertati e avvisati dagli operatori balneari, dalla campagna di comunicazione messa a punto dai Comuni coinvolti dall'iniziativa e dalla lunga catena di annunci diffusi dal servizio di spiaggia Publiphono fin dalla settimana scorsa o intervenuti spontaneamente per cantare le strofe di una canzone famosa in tutto il mondo ("Romagna Mia" è insieme a "Volare" "O sole Mio" il motivo italiano più conosciuto sull’intero pianeta). Il coro marino secondo i piani doveva scattare all’unisono alle 10,45 dopo il conto alla rovescia effettuato in sincronìa da Publiphono in vari punti del litorale, ma l’entusiasmo e la voglia di partecipazione ha "acceso" cori spontanei anche prima del via e dopo il termine della canzone trasmessa dagli altoparlanti. La catena di persone che formavano il coro da Cattolica a Gatteo (il luogo natale di Secondo Casadei) in alcuni tratti era formata da capannelli, circoli, file doppie e triple in una variegata e vastissima partecipazione canora: anche chi era in acqua appena ha sentito le note del valzer si è unito al coro. L’evento, è stato seguito in diretta da troupe della Rai, Tg1 Tg2, Tg3 regionale, anche a bordo di un elicottero messo a disposizione dall’Esercito, e dalla rete Sky News. Il "Coro più lungo del mondo" corona un vasto calendario di manifestazioni organizzate in Riviera per il cinquantenario di Romagna Mia e suggella con questa grandissima partecipazione popolare lo spirito e il fascino globale di una canzone che non invecchia mai.